CONTINUA IL MONITORAGGIO SUGLI INTERVENTI AL PORTO DI ORTONA

0
38
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La minoranza chiede anche una chiara e decisa presa di posizione contro l’impianto fotovoltaico in mare

Lo scorso 17 febbraio i componenti dell’Assemblea Generale del Comitato Porto di Ortona Laura Iubatti, Gianluca Sperati, Antonio Serafini, Angelo Di Nardo e Gianluca Coletti, espressione della minoranza in Consiglio comunale, hanno nuovamente richiesto la convocazione dell’Assemblea generale del Comitato Porto per monitorare lo stato di importanti procedimenti amministrativi che riguardano il porto di Ortona, come i lavori di escavazione dei fondali del bacino portuale, il nuovo Piano Regolatore Portuale e il potenziamento delle infrastrutture: prolungamento molo sud, ferrovia al servizio del porto, completamento bretella con l’A14, opere sulla banchina di riva).

“Abbiamo ritenuto necessario – dichiarano i Consiglieri comunali Angelo Di Nardo e Gianluca Coletti – andare avanti con il monitoraggio su interventi che sono strategici per il futuro del nostro porto e dell’economia ortonese”.

“Purtroppo – continuano i due esponenti della minoranza – persistono gravi ed inaccettabili ritardi dell’amministrazione comunale in merito ai lavori di escavazione dei fondali e all’iter di approvazione del piano regolatore portuale.”

“Ortona e il suo comprensorio – concludono Di Nardo e Coletti – hanno grande bisogno di infrastrutture che valorizzino il porto. Inoltre, riteniamo necessario che il Comitato Porto si esprima con chiarezza e decisione contro la realizzazione dell’impianto fotovoltaico in mare, a poche centinaia di metri dal litorale nord della città di Ortona. Dopo aver letto la non opposizione al progetto del Sindaco di Ortona, è fondamentale una dura presa di posizione contraria anche del Comitato Porto. Il settore della pesca e l’economia del turismo devono essere salvaguardate nell’interesse di tutta la nostra comunità.”