DYLOAN / BOND FACTORY STRINGE UN’ALLEANZA STRATEGICA CON IL GRUPPO PATTERN.

NASCE COSÍ IN ABRUZZO IL POLO ITALIANO DI R&D E PRODUZIONE AVANZATA DEL GRUPPO Dyloan / Bond Factory - azienda abruzzese leader nell’ R&D, Innovazione e Produzione del Lusso nata nel 1987 - stringe oggi un’alleanza strategica ed entra a far parte del Gruppo Pattern dando vita al Polo Abruzzese della Progettazione e Produzione Avanzata di tutto Gruppo. Anna Maria Di Rienzo, CEO e fondatrice di Dyloan insieme al fratello Loreto, sottolinea l’importanza strategica dell’operazione. “Abbiamo scelto un partner industriale e non finanziario perché il nostro è un progetto industriale vero e proprio, che guarda al futuro e ha l’Abruzzo come epicentro. La nostra regione sarà il cuore di un polo industriale per le lavorazioni tecnologiche e i capispalla di tutto il nuovo Gruppo. Con Pattern abbiamo trovato principi e valori comuni e la scelta di camminare fianco a fianco ne è stata la logica conseguenza. Questo sodalizio porta reciproci vantaggi perché collaboriamo l’uno alla crescita dell’altro” Loreto Di Rienzo, neo Direttore R&D del Gruppo Pattern, evidenzia l’obiettivo della crescita: “Io e Anna Maria abbiamo scelto di fare un passo di lato per farne fare due in avanti all’azienda. Le recenti acquisizioni delle aziende ShapeMode, Orlando e T-hock sono state un chiaro segnale della nostra voglia di crescere per affrontare al meglio le sfide che ci lancia un mondo sempre più complicato, ma stimolante. Le attività di Dyloan e Pattern verranno integrate per il bene comune. Pattern ci porta il know-how nella progettazione e la possibilità del potenziamento industriale. Pattern è un gruppo quotato in borsa con certificazione ESG di transizione green ed è, quindi, in perfetta sintonia con la filosofia Dyloan”. Per il direttore generale di Dyloan, Nicola Di Marcoberardino “Questa operazione conferma che abbiamo lavorato bene e che la nostra regione è un hub qualitativo oltre che quantitativo per la moda luxury. Nulla è casuale. Noi cresceremo grazie a Pattern e Pattern crescerà grazie a noi. Il progetto industriale è ambizioso e di ampia visione e avrà importanti ricadute, in termini di occupazione e di prestigio, per l’Abruzzo e va ad accelerare un progetto avviato da tempo dai fratelli Di Rienzo”. DYLOAN – BOND FACTORY L’azienda abruzzese, con sede a Chieti, nasce nel 1987 con l’obiettivo di specializzarsi nell’attività di Ricerca e Innovazione per trovare nuove idee e proporre soluzioni innovative per il mondo della moda e del lusso. Nel 2003 si delinea la struttura attuale, sotto il marchio Dyloan, con due realtà complementari, ma distinte: Bond Factory, in Abruzzo, come centro di produzione avanzato su semilavorati tecnologici e capi outerwear e D-House, con sede a Milano, laboratorio creativo di pura innovazione. Nel 2021, l’azienda acquisisce ShapeMode a Milano e, nel 2022, la Orlando Confezioni e il ramo d’azienda di T-Shock, investendo ancora di più sulla struttura produttiva per l’abbigliamento. Dyloan oggi è diventata azienda leader in R&D e innovazione tecnologica nei settori del lusso, focalizzando soprattutto su questa fase la propria attività per raggiungere obiettivi sempre più importanti e formando un nuovo modo di pensare al prodotto e alla sua produzione. LA STRATEGIA E L’INGRESSO NEL GRUPPO PATTERN Pattern, ad oggi leader nella progettazione, ingegneria, sviluppo, prototipazione e produzione di linee di abbigliamento per i più prestigiosi marchi mondiali del fashion luxury, viene fondata nel 2000 da Francesco Martorella e Fulvio Botto. Da allora ha inizio un percorso che ha portato la società a crescere sul territorio grazie a strategiche alleanze sulle diverse categorie merceologiche del lusso, sino a raggiungere l’obiettivo annunciato nel 2019 alla quotazione in Borsa Italiana: creare il primo Polo Italiano della Progettazione del Lusso. Nel 2017 viene infatti acquisita Roscini Atelier, specialista sulle linee donna e, nel 2019, a seguito della quotazione, Pattern annuncia l’ingresso nel Gruppo del maglificio emiliano S.M.T. (Società Manifattura Tessile), specializzato nella maglieria di lusso. Nel 2021 si inserisce Idee Partners, azienda toscana leader nello Sviluppo Prodotto della pelletteria di lusso, che a sua volta include Petri & Lombardi, storica pelletteria di Firenze. Il 2022 si conferma un anno di forte crescita: prima con l’acquisizione di Zanni di Reggio Emilia, punto di riferimento nella lavorazione Wholegarment (senza cuciture) della maglieria, successivamente RGB, specialista toscano nella produzione e lavorazione borse in pelle. Si consolida quindi un Gruppo che, proformando per l’intero anno i fatturati 2021 di tutte le aziende che lo compongono ad ora (ad eccezione di RGB che ha iniziato l’attività a luglio 2021), ad oggi supera i € 100 milioni di fatturato e conta circa 800 persone. Oggi l’alleanza con Dyloan porta all’ integrazione della fase di R&D e produzione all’interno del Gruppo Pattern che sarà quindi presente sulle principali categorie merceologiche (linee uomo e donna, abbigliamento e accessori, tessuto fermo, maglieria e pelletteria) partendo dalla fase di Ricerca e Progettazione sino alla Produzione finale. L’Abruzzo ne diviene dunque il polo di eccellenza. L’accordo vuole portare l’azienda abruzzese e il Gruppo ad un rafforzamento dei rapporti con i propri clienti, dando continuità societaria e valorizzando il Management che ha gestito l’azienda fino ad oggi. La Dr.ssa Anna Maria Di Rienzo manterrà infatti il ruolo di Amministratore Delegato di Dyloan, il Dott. Loreto Di Rienzo quello Direttore di R&D di Dyloan e viene nominato Direttore R&D del Gruppo Pattern e Dott. Nicola Di Marcoberardino viene confermato Direttore Generale di Dyloan. csm.comunichiamo@gmail.com

0
119