Enti locali: Quaresimale, Riaperti i termini per attivare nei Comuni gli uffici di prossimità

0
125

È stata approvata, e pubblicata sul sito web della Regione lo scorso lunedì 6, la terza riapertura dei termini, rivolta ai Comuni abruzzesi, per la presentazione di manifestazioni di interesse all’attivazione degli uffici di prossimità. L’avviso pubblico è accessibile al seguente link: https://www.regione.abruzzo.it/content/progetto-uffici-di-prossimit%C3%A… .

A darne notizia è l’assessore Regionale con delega agli Enti locali, Pietro Quaresimale. Si tratta di un progetto realizzato con il cofinanziamento dell’Unione Europea Programma Operativo Nazionale Pon Governance e Capacità istituzionale/Fondo sociale europeo (FSE)/ Fondo Europeo di sviluppo regionale (FESR) 2014/2020. L’ufficio di prossimità avvicina e facilita l’accesso ai servizi giudiziari offrendo alla comunità, e in particolare alle cosiddette fasce deboli, servizi di orientamento e di supporto operativo per il disbrigo a distanza di attività legate a procedimenti giudiziari, riducendo così la necessità di raggiungere la sede del tribunale.

“La Regione, – ha spiegato l’assessore, – ha stanziato 1 milione 200mila euro provenienti dal Piano Operativo Nazionale Governance 2014-2020. Lo scorso anno – ha ricordato sono stati 34 i Comuni che, attraverso il perfezionamento dei relativi protocolli di Intesa, hanno dato disponibilità ad attivare gli uffici di prossimità per i servizi giuridici. Una risposta straordinaria – ha aggiunto Quaresimale- a conferma della necessità che i territori hanno di realizzare e predisporre servizi utili ai cittadini. Ma c’è ancora spazio per coinvolgere altre amministrazioni comunali ed allargare la potenziale platea dei cittadini che potranno avvalersi di questi servizi”.
I Comuni dovranno presentare la manifestazione di interesse entro 15 giorni dalla pubblicazione sul sito della Regione Abruzzo nell’area tematica > Abruzzo in Europa > Progetti europei > Progetto Uffici di prossimità, la giustizia più vicina ai cittadini mediante invio del modello debitamente compilato all’indirizzo PEC: dpa005@pec.regione.abruzzo.it.
La Regione Abruzzo, tenuto conto delle adesioni pervenute, si riserva la possibilità di riaprire i termini dell’avviso per la presentazione delle manifestazioni di interesse da parte dei Comuni e delle Unioni di Comuni. (REGFLASH)