Altro
    Altro
      HomeAttualitàFilippo Antonio, Bepi e Peppe De Cecco ko in tribunale. Il Gip...

      Filippo Antonio, Bepi e Peppe De Cecco ko in tribunale. Il Gip ha chiesto l’archiviazione per Saturnino e altri cinque: “Non hanno commesso reati”

      Pubblicato

      Archiviare! Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Pescara, Giovanni de Rensis, ha stabilito che nella pur corposa documentazione preparata dagli avvocati non vi sia nulla che possa portare a una condanna per infedeltà patrimoniale a carico delle sei persone citate in giudizio.

      Per Giuseppe Alfredo “Bepi” De Cecco, Giuseppe Adolfo “Peppe” De Cecco e, soprattutto, per il presidente Filippo Antonio De Cecco si tratta di una cocente sconfitta. Il giudice, infatti, ha sancito che non vi fu infedeltà patrimoniale da parte degli accusati. Francesco Fattori, ex Ad del gruppo De Cecco (rimane in piedi l’accusa di rivelazione di segreto professionale), Giuseppe Aristide e Saturnino De Cecco, anche loro ex Ad e tuttora azionisti del gruppo industriale di Fara San Martino, Fabrizio D’Eredità (accusato solo di rivelazione di segreto professionale) e i due ex dirigenti Enrica Dogali e Antonio Di Mella sono innocenti.

      E’ caduto, così, il castello accusatorio che ha caratterizzato gli ultimi anni del maggiore pastificio abruzzese. La vicenda è cominciata nella seconda metà del 2018. Già il 30 marzo 2022, il Pubblico ministero aveva chiesto l’archiviazione. Adesso Filippo Antonio De Cecco, classe 1944, suo fratello Giuseppe Adolfo e il cugino Giuseppe Alfredo hanno due strade davanti: accettare il verdetto e chiudere definitivamente la vicenda oppure tentare il ricorso in Cassazione (ma è difficile che sia possibile) e tenere ancora la De Cecco sotto la lente d’ingrandimento dei mass media e della Giustizia. (cro.pe.)

      Da sinistra, Giuseppe Alfredo “Bepi” De Cecco, Filippo Antonio De Cecco e Giuseppe Adolfo “Peppe” De Cecco in un momento di felicità. Adesso non hanno motivo di brindare: il gip del tribunale ha deciso di archiviare il procedimento penale da loro intentato contro Fattori, Saturnino e Giuseppe Aristide De Cecco, Dogali, Di Mella e D’Eredità

      Ultimi Articoli

      Artigianato, un 2022 da incubo per l’Abruzzo: in Italia peggio solo Marche e Molise

      Studio CNA: a picco manifatturiero, trasporti e ristorazione. Bene solo le costruzioni. L’Aquila unica...

      La Asl di Pescara sui medici pensionati richiamati al lavoro fa chiarezza.

      In merito agli articoli apparsi questa mattina, 6 febbraio 2023 – Il Centro pag....

      TURISMO: “CAMMINO DEI MONTI E DEI SANTI” A BIT MILANO E FIERA VICENZA

      Il Cammino dei Monti e dei Santi, itinerario ad anello che parte dalla Basilica...

      Altre notizie

      Artigianato, un 2022 da incubo per l’Abruzzo: in Italia peggio solo Marche e Molise

      Studio CNA: a picco manifatturiero, trasporti e ristorazione. Bene solo le costruzioni. L’Aquila unica...

      La Asl di Pescara sui medici pensionati richiamati al lavoro fa chiarezza.

      In merito agli articoli apparsi questa mattina, 6 febbraio 2023 – Il Centro pag....