Giunta: i provvedimenti approvati nella seduta di oggi 13 novembre

0
54

La Giunta regionale, riunitasi a L’Aquila, su proposta del presidente, Marco Marsilio, ha approvato le convenzioni tra la Regione Abruzzo e FIRA S.p.A. per l’affidamento alla Società in house, per le annualità 2024/2029, del servizio di assistenza tecnica al programma PR FESR Abruzzo 2021/2027 e Pr Fse Plus Abruzzo 2021/2027 e la chiusura dei programmi Fesr-Fse 2014-2020.

Approvato lo schema Addendum al Contratto di concessione dell’immobile per la realizzazione di un polo culturale integrato nella ex caserma Bucciante di Chieti con la riallocazione della Biblioteca provinciale “A.C. De Meis”.

Approvata, su proposta del vicepresidente Emanuele Imprudente l’iniziativa finalizzata alla conoscenza e allo studio dell’ecosistema del tartufo attraverso la realizzazione delle Carte tartufigene all’interno delle zone integrali dei Parchi abruzzesi. La gestione organizzativa e amministrativa dell’iniziativa è affidata ai parchi: Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise – Parco Nazionale della Maiella – Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga – Parco naturale regionale Sirente-Velino, avvalendosi anche del supporto del Servizio regionale competente e di una rappresentanza delle Associazioni dei raccoglitori di tartufi riconosciute. La spesa, pari a 100mila euro, è così ripartitaParco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise 20.000,00 Parco Nazionale della Maiella 20.000,00, Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga 20.000,00, Parco naturale regionale Sirente-Velino 40.000,00.

Sempre su proposta di Imprudente, la Giunta ha approvato la proposta di declaratoria dell’eccezionalità dei danni arrecati alla viticoltura abruzzese a causa degli attacchi di peronospera (plasmopara viticola) in conseguenza dell’eccezionale andamento meteorologico avverso (eccesso di pioggia) nei mesi da aprile a giugno 2023 che ha causato l’allagamento dei vigneti, con conseguente inaccessibilità degli stessi per effettuare operazioni culturali in particolare i trattamenti preventivi di contrasto agli attacchi di peronospora, con indicazione di limitazione territoriale dei comuni colpiti della regione Abruzzo.La spesa occorrente per il ristoro dei gravi danni alle imprese agricole è stata stimata in 210 milioni 379mila 600 euro, dovuta al 70,12% in meno della produzione ordinaria del territorio con una incidenza, in termini percentuali, del danno sulla produzione lorda vendibile (PLV) pari al 41%.

Approvati, altresì, gli schemi di convenzione relativi all’affidamento del servizio di assistenza tecnica del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) 2014-2022 e del Complemento per lo Sviluppo Rurale (CSR) 2023-2027 alla società in House FIRA SpA.

Approvato l’avviso per la concessione di contributi alle imprese agricole e forestali per incentivare interventi di messa in sicurezza, manutenzione del suolo e rimboschimento da parte delle imprese agricole e forestali nelle aree interne e marginali. La giunta ha poi aderito all’Accordo tra il ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica –Direzione Uso sostenibile del suolo e delle Risorse idriche e la Regione Abruzzo per l’utilizzo della Piattaforma nazionale dei contratti di Fiume istituita dal Ministero.

Aggiornato l’elenco dei soggetti con competenza ambientale nei procedimenti di valutazione ambientale strategica di piani e programmi. L’iniziativa è promossa nell’ambito del percorso interistituzionale già avviato per il contrasto allo sfruttamento lavorativo nonché al Caporalato nel settore dell’agricoltura.

Assegnati al Comune di Rosello 30mila euro da utilizzare per la redazione di uno specifico Piano di gestione del Bosco Vetusto e per realizzare attività volte alla conoscenza del Bosco Vetusto n. 1 d’Italia, quali seminari, convegni e prodotti editoriali.

Si tratta di attività finalizzate al riconoscimento dell’abetina di Rosello bosco vetusto numero 1 della Rete nazionale dei boschi vetusti gestita dal ministero dell’Agricoltura.

La Giunta, su proposta dell’assessore al Bilancio, Mario Quaglieri, ha approvato una variazione al bilancio di previsione finanziario 2023-2025, in termini di competenza e cassa, in base alle richieste, pervenute dai vari Servizi e Dipartimenti, di iscrizione di entrate e di corrispondenti spese derivanti da assegnazioni vincolate. Nel dettaglio, Fondo Nazionale per la non autosufficienza 2022-2024 € 100.000,00;

Piano straordinario di potenziamento dei centri per l’impiego e delle politiche attive del lavoro– saldo assegnazione 2019. € 1.048.034,93;

Presidio Ospedaliero di S. Omero – Realizzazione nuove sale parto – ASL di Teramo. € 1.573.473,84;Piano straordinario di potenziamento dei centri per l’impiego e delle politiche attive del lavoro – annualità 2020. €4.192.139,74;

Progetto Ri.C.R.E.A. – Riqualificazione del CRUA per Ecosistemi Agroalimentari – Rimodulazione importi;

Fondo per la promozione del turismo in Italia – rimodulazione spesa;

Fondo per l’accesso ai servizi psicologici delle fasce più deboli della popolazione €262.289,72;

Fondo per l’assistenza all’autonomia e alla comunicazione degli alunni con disabilità. €2.671.787,00;

PNRR – Programma PINQUA progetto ID 530 Area 2 “Costa dei Trabocchi” €100.000,00;

PNRR – Programma PINQUA progetto ID 535 Area 3 “Tra i fiumi d’Abruzzo”. € 100.000,00;

Fare Centro – Il rientro delle attività produttive nei centri storici. € 175.244,75;

Fondo per le politiche per la famiglia. €735.000,00;

Fondo compensazione- adeguamento prezzi dei materiali nei contratti pubblici € 9.465,52.

Ancora su input di Quaglieri, via libera alla presa d’atto della programmazione triennale 2023 – 2025 del fabbisogno del personale (PTFP) e del piano di assunzioni anni 2023–2024–2025, approvata da parte dell’ATER di Lanciano con Deliberazione di Consiglio di Amministrazione.

Su iniziativa dell’assessore con delega al l’Università, Pietro Quaresimale, approvato il bilancio di previsione 2023/2025 dell’Azienda per il diritto agli studi universitari Chieti-Pescara, già deliberato dal CdA.

Sempre su proposta dell’assessore al Sociale, Pietro Quaresimale, stabiliti, per l’annualità 2023, criteri e modalità per l’erogazione di contributi economici finalizzati al riconoscimento ed alla valorizzazione del lavoro di cura del genitore “caregiver” che assiste minori affetti da una malattia rara e in condizioni di disabilità gravissima che necessitano di un’elevata intensità assistenziale nelle 24 ore.

Nello specifico è stata stabilita l’attribuzione di un contributo economico pari ad €10.000,00 a favore del genitore di minori affetti da una malattia rara certificata, ricompresa nell’Allegato 7 al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 12 gennaio 2017, e che comporti disabilità gravissima come definita nell’atto stesso, che vi si dedica in maniera continuativa e risulta disoccupato o inoccupato. Le risorse destinate ammontano a complessivi € 750.000,00. Priorità viene data alle famiglie con minore reddito, da certificare attraverso la produzione dell’attestazione ISEE in corso di validità con riferimento ai redditi dell’intero nucleo familiare.

Nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) Missione 5 Componete 1 Investimento 1.1, disco verde all’aggiornamento del Piano regionale di potenziamento dei Centri per l’impiego della Regione Abruzzo.

Approvato anche lo schema di convenzione, relativo all’attuazione del Piano Straordinario di potenziamento dei Centri per l’Impiego e delle politiche attive del lavoro della Regione Abruzzo 2019-2021, per l’affidamento diretto alla società in house Abruzzo Sviluppo, incorporata per fusione da FIRA S.P.A., del servizio di assistenza tecnica.

Approvato lo schema di Convenzione per l’affidamento del servizio assistenza tecnica alla società in house FIRA S.p.A. per l’attuazione del Piano di Potenziamento dei Centri per l’Impiego e delle Politiche attive del Lavoro della Regione Abruzzo 2019-2021.

Via libera anche al Piano programma 2023/2025 ed al bilancio di previsione 2023/2025 dell’Azienda per il diritto agli studi universitari di Teramo oltre che al bilancio di previsione dell’Azienda per il diritto agli studi universitari di Chieti e Pescara, atti, già approvati dai CdA di entrambe le Adsu.

Deliberata, infine, su proposta dell’assessore con delega al Sociale, Pietro Quaresimale, l’adesione all’invito del ministero della Giustizia – Dipartimento per gli affari di giustizia (DAG) a presentare proposte, in relazione all’annualitá 2023, per la realizzazione di interventi rivolte all’assistenza e al sostegno delle vittime di qualsiasi tipologia di reato in ottemperanza alle disposizioni della Direttiva 2012/29/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio. (REGFLASH)