Informazione di garanzia per Carlo Masci: il sindaco di Pescara lo comunica attraverso una nota stampa

“Ho ricevuto un’informazione di garanzia relativa all’indagine sull’incendio della Pineta Dannunziana del I agosto 2021. È di tutta evidenza”, prosegue Masci ”che si tratta di un atto dovuto, visto che sono in corso indagini per accertare le dinamiche che hanno generato l’innesco delle fiamme. Sono pienamente consapevole che quando si accetta di fare il Sindaco di una città ci si espone a moltissime responsabilità per accadimenti imprevedibili, che spesso non sono sotto il controllo diretto del Sindaco stesso, ma lo possono vedere chiamato alla responsabilità formale del ruolo. Le eccezionali condizioni meteo e di calore di quel momento, unite alle scintille provocate dal passaggio del treno – come peraltro già accertato dalle prime indagini – hanno generato una serie di concause imprevedibili e ingestibili, su cui è giusto indagare al fine di individuare eventuali responsabilità. Il mio dolore di quei momenti per i danni alla nostra pineta è tanto forte quanto il mio impegno quotidiano a contribuire al continuo miglioramento della qualità della vita nella nostra città. Come tutti i pescaresi sanno, ho vissuto quella drammatica esperienza sin dai primi momenti, ben prima che l’incendio aggredisse la pineta, come i tanti che insieme a me erano presenti sul posto hanno potuto ben vedere e constatare. La mia coscienza è pertanto limpida, nella convinzione che niente più di quanto ho fatto poteva essere messo in atto per evitare e contenere un incidente così straordinario e apparentemente causato da fattori che nulla hanno a che vedere con l’azione, il ruolo e la responsabilità di un Sindaco. In attesa che il procedimento faccia il suo corso per l’accertamento totale e pieno della verità, abbiamo immediatamente avviato la macchina organizzativa per dare nuova vita alla pineta, provveduto a incaricare un gruppo di esperti per l’analisi della situazione e l’individuazione delle azioni da compiere, stanziato risorse in bilancio, promosso un’importante raccolta fondi da parte di privati e associazioni, effettuato gli interventi per la riapertura e la fruizione della riserva. La nostra pineta”, conclude il Sindaco di Pescara, “tornerà come prima, bella, accogliente”.

0
29