Altro
    Altro
      HomeAttualitàLa movida pescarese, il ricorso al Tar e un'amministrazione ben...

      La movida pescarese, il ricorso al Tar e un’amministrazione ben confusa

      Pubblicato

      Continua il braccio di ferro tra l’amministrazione di Carlo Masci e gli imprenditori della principale area della movida pescarese, quella di piazza Muzii e dintorni. Da novembre, è stato dimezzato il numero dei tavolini all’aperto. Gli esercenti hanno presentato un ricorso al Tar, che dovrebbe pronunciarsi la prossima settimana. Viene da sé che gli esercenti, con metà dei tavoli a disposizione, si trovano a far fronte a un grosso danno economico, peraltro successivo ai danni creati, negli ultimi anni, dalla pandemia e dai costi energetici impazziti.

      Il paradosso della situazione è che Masci, fautore negli anni scorsi dell’abnorme pedonalizzazione del centro di Pescara, ora intervenga per frenare la movida, che è la naturale vocazione di una zona centrale a traffico zero. Come dire: se fai un prato verde e ci metti due porte, poi non lamentarti se ci giocano a pallone.

      Un pensiero va anche ai residenti che, magari, hanno acquistato una casa in zona negli anni ’80, quando la città era strutturata diversamente, e ora si trovano a vivere in un divertimentificio.

      Prima ancora che il Tar si pronunci, gli amministratori pescaresi dovrebbero farci sapere quale città hanno in mente. E per città non si intende solo un posto dove si dorme e si chiede il voto ai residenti, ma anche un posto dove si lavora e si genera ricchezza. Il flop dell’ex mercato di piazza Muzii, indicato anche come improbabile polo della moda e tuttora mezzo vuoto, ci dice che Masci, l’assessore Cremonese e compagnia cantante hanno, per dirla alla Flaiano, poche idee ma ben confuse.

      Il mercato coperto di piazza Muzii, nel cuore di Pescara

      Ultimi Articoli

      Artigianato, credito, concertazione: domani D’Amico e Marsilio a confronto con la CNA

      Doppio incontro in mattinata a Pescara con i candidati alla guida della Regione Sostegno all’artigianato...

      Giornata Mondiale dell’Obesità 2024

      Il 4 marzo ricorre la Giornata Mondiale dell'Obesità (World Obesity Day) istituita nel 2015...

      L’Italcaccia a Spoltore con la I gara stagionale di cinofilia

      Tanto interesse e curiosità per una prova attesa da un anno, vince Vinicio Coccione...

      PESCARA: CINQUE NUOVI ASILI NIDO IN CITTA’, ENTRO TRE MESI FINISCONO I PRIMI LAVORI

      Dei cinque nuovi "nidi" in città, due interventi sono già in fase avanzatissima, altri...

      Altre notizie

      Artigianato, credito, concertazione: domani D’Amico e Marsilio a confronto con la CNA

      Doppio incontro in mattinata a Pescara con i candidati alla guida della Regione Sostegno all’artigianato...

      Giornata Mondiale dell’Obesità 2024

      Il 4 marzo ricorre la Giornata Mondiale dell'Obesità (World Obesity Day) istituita nel 2015...

      L’Italcaccia a Spoltore con la I gara stagionale di cinofilia

      Tanto interesse e curiosità per una prova attesa da un anno, vince Vinicio Coccione...