Messina vs Pescara 1 a 0

0
234

Prima sconfitta di Zeman e prestazione dei biancazzurri davvero terrificante. Domenica prossima a Pescara arriverà la Turris, un’occasione da non fallire.

MESSINA- Pescara terrificante. La prestazione degli uomini di Zeman è tra le più disastrose della stagione. Del calcio zemaniano non c’è ancora nessuna traccia. Certo per il tecnico di Praga si tratta della terza partita sulla panchina dei biancazzurri e non si può attribuirgli responsabilità di sorta ma, sulla prova e la mentalità degli uomini a disposizione, proprio sì, ci sarebbe molto da dire. Soprattutto sui senatori e i tanto celebrati solisti occorrerebbe fare un esame più serio ed approfondito che, conoscendolo, l’allenatore dei pescaresi non tarderà a fare. Resta la delusione per una rosa che, nella prima parte della stagione Alberto Colombo aveva trasformato in un’armata invincibile.  Illusioni, miraggi che ora, solo un santone come Zeman può miracolare. C’è bisogno, però, di tempo e il tempo si fa sempre più tiranno. A cominciare da domenica prossima quando a Pescara arriverà la Turris, per un’occasione che i biancazzurri non potranno fallire.

Al Messina, per aver ragione di un disastroso Pescara è bastato poco, anzi pochissimo. Al 3′ della ripresa, con  un’azione dalla sinistra, Ragusa  trova l’inserimento a centro area di BALDE che, con il piatto,  trova una leggera deviazione di Mesik  e fa secco Plizzari. Finisce qui, nonostante le sostituzioni, il vento, il campo, le scuse che, da ora in avanti, non possono e non devono essere accampate.

TABELLINO

Marcatori: 48’ Balde 

ACR Messina (4-2-3-1): Fumagalli; Berto, Balde, Ferrara, Celasia (87’ Marino); Konate, Kragl (87’ Trasciani); Fiorani (58’ Mallamo), Balde, Ragusa (81’ Zuppel); Perez (81’ Versienti).

A disposizione: Lewandoski, Iannone, Ortisi, Grillo, Curiale, Salvo, Napoletano, Marino, Ferrini. 

All. Enzo Raciti

Pescara (4-3-3): Plizzari; Cancellotti (85’ Crescenzi), Brosco, Mesik, Milani; Germinario (81’ Aloi) Palmiero, Mora; Merola (81’ Delle Monache), Lescano (85’ Vergani), Kolaj (63’ Cuppone). 

A disposizione: Sommariva, D’Aniello, Catena, Boben, Desogus, Ingrosso.

All. Zdenek Zeman

Ammoniti: 28’ Balde (M); 40’ Celesia (M); 45’ Milani (P); 51’ Palmiero (P); 70’ Ragusa (M); 73’ Mallamo (P)