Altro
    Altro
      HomeAttualitàPescara: il PD crolla alle Comunali, il vento del malcontento soffia forte

      Pescara: il PD crolla alle Comunali, il vento del malcontento soffia forte

      Pubblicato

      di Paolo de Carolis

      Pescara, 13 giugno 2024 – Il Partito Democratico subisce una pesante sconfitta alle elezioni comunali di Pescara. Dopo le confortanti prestazioni alle Regionali, il partito ha registrato un pesante calo del 10% dei consensi, segnando un’altra dura flessione in meno di tre mesi.

      Il risultato è un duro colpo per i dem, che vedono svanire le speranze di riconquistare la città. L’analisi dei risultati evidenzia come, la campagna elettorale basata su temi fragili e inconsistenti, non abbia convinto gli elettori. La comunicazione politica del PD è risultata inefficace, incapace di trasmettere un messaggio chiaro e convincente. E così, almeno stando ai numeri, candidati ed alleanze scelte, mentre il divario tra Masci e Costantini è diventato siderale. Ma, il PD non perde solo a Pescara, in quasi tutto l’Abruzzo rimedia sonori ceffoni.

      Mentre il partito fa i conti con il malcontento popolare, la domanda che aleggia nell’aria è: quale futuro per i vertici del PD abruzzese? Luciano (D’Alfonso) da Lettomanoppello e Giovanni (Legnini) da Roccamontepiano, dopo una serie di sonore sconfitte, si faranno carico della responsabilità e presenteranno, insieme ai loro sorapis, le dimissioni? A proposito dell’ex vicepresidente del CSM, in specie a Città Sant’Angelo, è considerato un vero talismano per gli avversari: ogni volta che sale sul colle civitarese, il centrodestra rinvigorisce sensibilmente.

      Ma, al di là di tutto, c’è una pressione per un cambio di rotta all’interno del partito? La risposta dei leader sarà cruciale per il futuro del PD in Abruzzo? Lo scopriremo solo vivendo…

      Di certo c’è solo che, alcuni storici simpatizzanti del centrosinistra hanno voluto sottolineare: “Questa è una sconfitta pesante, che dimostra come la gente non creda più ai messaggi del PD. Speriamo che una sconfitta del genere segni un punto di svolta, e che il partito prenda finalmente coscienza dei propri errori.”

      Il futuro del PD in Abruzzo è incerto. La sfida è ardua, ma la capacità di rialzarsi dalla sconfitta sarà determinante per la sopravvivenza del partito.

      Ultimi Articoli

      S. Teresa, incontro dibattito “La radice culturale della violenza tra i giovani”

      L'associazione Artistica e Culturale Santa Teresa, con il patrocinio del Comune di Spoltore, organizza...

      IL SINDACO DI SPOLTORE SALUTA IL RICERCATORE SIMONE FIOCCOLA

      Simone Fioccola è un giovane ricercatore di Spoltore, laureato in chimica teorica e impegnato...

      PREMIO LETTERARIO EMILY “I MILLE VOLTI DELLA VIOLENZA”: TUTTO PRONTO PER LA SEMIFINALE

      Grande attesa per la proclamazione dei cinque volumi finalisti e del vincitore della Sezione...

      ATA, al via da oggi le procedure per 1.435 progressioni di carriera

      Valditara: “Riconosciamo e valorizziamo le competenze del personale scolastico, decisivo per migliorare la qualità...

      Altre notizie

      S. Teresa, incontro dibattito “La radice culturale della violenza tra i giovani”

      L'associazione Artistica e Culturale Santa Teresa, con il patrocinio del Comune di Spoltore, organizza...

      IL SINDACO DI SPOLTORE SALUTA IL RICERCATORE SIMONE FIOCCOLA

      Simone Fioccola è un giovane ricercatore di Spoltore, laureato in chimica teorica e impegnato...

      PREMIO LETTERARIO EMILY “I MILLE VOLTI DELLA VIOLENZA”: TUTTO PRONTO PER LA SEMIFINALE

      Grande attesa per la proclamazione dei cinque volumi finalisti e del vincitore della Sezione...