Pescara, migliore provincia e città d’Abruzzo per Il Sole 24 ore

0
229

Pescara è la prima città d’Abruzzo per qualità della vita, seconda del centro-sud Italia e quarantaquattresima nella classifica generale diramata dal quotidiano Il Sole 24 ore (clicca qui per leggere tutti i dettagli e i parametri). Un risultato nettamente migliore rispetto al 2021. Segno di una città che cresce, migliora e diventa sempre più moderna, efficiente e con offerte più ampie. Tra gli indicatori che hanno permesso la scalata in classifica di cinque posizioni rispetto allo scorso anno, c’è la qualità dell’indice climatico, che porta Pescara come terza città d’Italia dopo Bari, al secondo posto e Imperia al primo. A seguire, c’è l’aspetto legato alla cultura e al tempo libero, con parametri alti per Aziende agrituristiche, offerta culturale (spettacoli e eventi in generale) e banda larga (fibra ottica). Cresce sia l’aspetto demografico sia l’indice di densità abitativa. Bene anche il lavoro, il consumo e le ricchezze. Il dato negativo e che preoccupa, però, è legato alla criminalità. A segnare il punteggio più basso sono i tanti casi di spaccio di droga e liti in cause civili. Aspetti sui quali Pescara dovrà assolutamente trovare una quadra. Arrestare lo spaccio e il consumo di droga è un’utopia ma si dovranno trovare degli accorgimenti per far calare sensibilmente questo dato. Dopo Pescara, tra le provincie, a seguire ci sono L’Aquila, al 63esimo posto, Teramo al 68esimo e Chieti al 75esimo. Per l’Aquila e Chieti si tratta di due risultati negativi, in discesa rispetto al 2021 mentre Teramo conferma la stessa posizione dell’anno precedente. Pescara, quindi, è il fiore all’occhiello delle provincie abruzzesi. Una città che dopo anni di immobilismo, ha una visione chiara e un futuro limpido davanti. Pescara è nella fase in cui non è né un paese, né una città né una metropoli. È un ibrido tra questi ultimi due aspetti e sta scegliendo se rimanere città o fare il passo successivo affinché diventi una grande città. Un cambiamento che però sarà difficile da digerire e che solo col tempo sarà assimilato. Un risultato del genere va festeggiato perché lascia ben sperare. Pescara è una città dove si respira tranquillità, spensieratezza, tolleranza. È un luogo sensuale che ti affascina e che, allo stesso tempo, ti fa lamentare di tutto. Pescara è bella, bellissima e adesso il futuro è ancora più roseo. Gli errori si commettono e, soprattutto, non si può accontentare tutti ma quando a certificare un netto miglioramento c’è un quotidiano come Il Sole 24 ore, tutte le polemiche, poi, diventano briciole. Pescara, finalmente, è sulla strada giusta.