More
    HomeAttualitàPietra dell'IntegrAzione", il progetto arriva a Pennapiedimonte

    Pietra dell’IntegrAzione”, il progetto arriva a Pennapiedimonte

    Pubblicato

    Educazione del territorio sul territorio: è la mission del progetto “Pietra dell’IntegrAzione” finanziato dalla Regione Abruzzo e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

    Mentre a Lettomanoppello (Pescara), “Città della Pietra”, la Proloco Tholos si è aggiudicata la realizzazione dell’intero progetto (ultimo appuntamento il 13 luglio prossimo), “Pietra dell’IntegrAzione” approda concretamente sul territorio di Pennapiedimonte (Ch) e dove è accolto dal neo sindaco Rosalina Di Giorgio.

    Dai laboratori in cui gli scultori hanno insegnato tecniche di lavorazione e costruzione di vasi in pietra e che verranno collocati a Piennapiedimonte si passa proprio, in loco, ai laboratori di botanica previsti per il 4 ed il 6 luglio dalle 16 alle 19, il tutto basato su una linea metodologica che collega l’integrazione con la manualità; come spiega il sindaco, “abbiamo partecipato di buon grado a questo progetto in cui ci ha coinvolto Arianna Barbetta Assessore al Turismo per il Comune di Lettomanoppello e si fa promotore di una cultura che noi condividiamo, dedita alla creatività e alla manualità della pietra e si concentra nel territorio del Parco Nazionale della Maiella e dei suoi comuni”.

    “Pennapiedimonte accoglie la parte botanica del progetto, nei vasi creati verrà messa della terra e le piante autoctone del Parco – spiega il sindaco; – il nostro comune ha avuto una lunga tradizione di scalpellini, anche molto famosi come per esempio Felice Giuliante, però questa tradizione nel corso del tempo si è persa perchè il paese ha subito un forte spopolamento e questi artigiani non hanno avuto eredi. C’è però chi ama ancora questa tradizione e negli ultimi anni si diletta a lavorare la pietra per passione, dopo aver reperito il materiale locale da lavorare”.

    “Siamo lieti di trasformare in realtà questo progetto anche su Pennapiedimonte, i vasi saranno la prova del lavoro svolto, da quel momento tutto il territorio si potrà rendere conto della validità di questo progetto” conclude il sindaco.

    Per informazioni, è possibile inviare un’e-mail a pietraintegrazione@gmail.com, oppure contattare la pagina Facebook “Pietra dell’IntegrAzione”.

    Ultimi Articoli

    Aperta ad Atri la Porta Santa per la Perdonanza

    Folla delle grandi occasioni ieri ad Atri per l'apertura della Porta Santa, il rito...

    GABRIELE CIRILLI AL CITTÀ SANT’ANGELO VILLAGE OUTLET

    Dopo lo straordinario successo delle prime tre Notti Bianche del Città Sant’Angelo Village OUTLET, giovedì...

    Aperta la 52ª Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese di Guardiagrele dedicata al gioco

    Giochi di bimbi, tanto per parafrasare le Orme. Stavolta, non a caso, a Guardiagrele...

    Il gioco come simbolo tra arte e magia

    I tarocchi di Osvaldo Menegazzi L’Ente Mostra Artigianato Artistico Abruzzese dedica la sezione nazionale degli...

    Altre notizie

    Aperta ad Atri la Porta Santa per la Perdonanza

    Folla delle grandi occasioni ieri ad Atri per l'apertura della Porta Santa, il rito...

    GABRIELE CIRILLI AL CITTÀ SANT’ANGELO VILLAGE OUTLET

    Dopo lo straordinario successo delle prime tre Notti Bianche del Città Sant’Angelo Village OUTLET, giovedì...

    Aperta la 52ª Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese di Guardiagrele dedicata al gioco

    Giochi di bimbi, tanto per parafrasare le Orme. Stavolta, non a caso, a Guardiagrele...