TERAPIA INTENSIVA PEDIATRICA: ATTIVATI I PRIMI 2 POSTI LETTO A PESCARA

0
95

La Asl di Pescara ha attivato i primi 2 posti letto di Terapia Intensiva Pediatrica (TIP) all’interno dell’Unità Operativa Complessa Terapia Intensiva, Anestesiologia e Terapia del dolore diretta dalla dr.ssa Rosa Maria Zocaro.

Agli attuali 2 posti letto se ne aggiungeranno ulteriori 2, che saranno attivi dopo l’estate, quando verranno ufficialmente inaugurati.

Un progetto ambizioso reso possibile grazie alla straordinaria sinergia creatasi con l’Assessore regionale alla Sanità Nicoletta Verì, il Presidente della Regione Marco Marsilio, il direttore generale della Asl di Pescara Vincenzo Ciamponi, il Presidente dell’Associazione “Progetto Noemi” Andrea Sciarretta, la dr.ssa Rosa Maria Zocaro ed il personale di Terapia Intensiva, Anestesiologia e Terapia del dolore.  

Un contributo rilevante è stato dato dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma. La Asl di Pescara, nel settembre 2022, ha stipulato una convenzione per l’attivazione di un piano di formazione rivolto al personale medico e infermieristico della UOC Terapia Intensiva, Anestesiologia e Terapia del dolore del Presidio Ospedaliero di Pescara, addetto alla gestione dei posti letto di Terapia Intensiva Pediatrica e Sub-intensiva pediatrica, nell’ottica di un potenziamento del personale, della costituzione di una équipe dedicata e della la definizione del percorso terapeutico-assistenziale più appropriato.

L’attivazione della Terapia Intensiva Pediatrica (TIP) nell’Ospedale di Pescara, punto di riferimento per tutti gli Ospedali abruzzesi, rappresenta una risposta assistenziale e sociale rivolta alle famiglie, che non dovranno più andare fuori regione, a completamento di un percorso assistenziale pediatrico per livelli di complessità. 

La realizzazione di questo spazio di cura ad alta intensità rappresenta un traguardo fondamentale nell’assistenza ai pazienti pediatrici, consente di fornire una risposta altamente qualificata alle patologie complesse e la possibilità per i bambini e le loro famiglie di ricevere un’adeguata assistenza all’interno della propria regione.

Il Direttore Generale Ciamponi ringrazia, inoltre, “tutta la squadra aziendale che ha permesso la realizzazione dell’importante progetto, la dr.ssa Zocaro e tutto il personale medico ed infermieristico della UOC Terapia Intensiva, Anestesiologia e Terapia del dolore, il Direttore Sanitario dr. Antonio Caponetti, il Direttore del Dipartimento Urgenza Emergenza dr. Leonardo Paloscia, il Direttore UOC Pediatria Maurizio Aricò per il contributo sulla sub-intensiva pediatrica, nonché chi ha seguito i lavori nell’area dedicata alla TIP e gli interventi di allestimento del reparto, ovvero l’ing. Antonio Busich e l’ing. Luigi Lauriola