Altro
    HomeAttualitàVince l'Abruzzo e va ai mondiali in Israele

    Vince l’Abruzzo e va ai mondiali in Israele

    Pubblicato

    Nella finale dei campionati studenteschi di beach volley il Luigi Savoia di Chieti è inarrestabile

    E’ stata una splendida esperienza di sport. Correttezza, lealtà e sano agonismo hanno caratterizzato la settimana delle finali nazioni studenteschi di beach volley a Roseto. Alla fine la compagine abruzzese del Luigi Savoia di Chieti ha battuto nettamente in finale, con un secco 2 a 0, le Marche e si è aggiudicata la vittoria finale, prenotando, così, il posto ai Mondiali ISF (International School Sport Federation) di beach volley in programma in Israele nel 2023. Nella femminile la formazione emiliana del Liceo Scientifico Fulcieri Paulucci di Calboli di Forlì, ha avuto la meglio in finale con 2 set a 0, sulla formazione dell’IIS Lorenzo Guetti – Tione TN. Buona, comunque, anche l’esperienza delle ragazze abruzzesi del Liceo Scientifico Da Vinci di Pescara che hanno conquistato un onorevolissimo 5° posto. Daria Castaldi, Valentina Silvestris e Giulia Angelucci, guidate dal Prof. Giambattista Pupi possono essere più che soddisfatte per un’esperienza da migliorare e ripetere nei prossimi anni.

    La lode, però, spetta ai giocatori teatini. Giacomo Ciammaichella, Francesco Cirotti e Diego Petrocco allenati dal prof.  Nicola Piro, hanno dato vita ad un torneo perfetto sotto ogni aspetto: tecnico, agonistico, tattico e atletico.  Fin dalla prima gara i giocatori dell’IIS Luigi Savoia di Chieti, diretta dal d. s. Grazia Angeloni non hanno perso una sola battuta. Concentrati, determinati, attenti hanno guadagnato meritatamente la vittoria finale che li porterà l’anno prossimo a Tel Aviv. Lo stesso percorso è stato compiuto dalle romagnole del Fulcieri Paulucci di Forlì. Letizia Bentivoglio, Alessia Giunti e Martina Simoncelli hanno avuto un cammino costante e regolare, attentamente guidate dal prof. Carmelo Di Giacomo sono approdate in finale eliminando proprio le allieve pescaresi. Un successo più che meritato per quanto hanno fatto vedere nel corso del torneo.

    Suggestiva anche la cerimonia di chiusura, nell’accogliente e attrezzatissimo Villaggio Lido d’Abruzzo, che ha avuto il suo culmine con la premiazione dei vincitori e di tutte le rappresentative partecipanti. Non è mancato nemmeno il momento per dare un riconoscimento, con premi speciali, ai migliori atleti, senza dimenticare le scuole di Roseto che hanno partecipato all’organizzazione dell’evento. Tre questi i ragazzi dell’IIS Moretti autori del logo della manifestazione: “uno squalo ridente che schiaccia”, eccoli nell’ordine: Stefania Di Tomasso, Lucrezia Cornice, Marco Cartone e Lorenzo Porrea

    E poi una festa di balli e canti che unirà in unico abbraccio ragazzi e ragazzi giunti nel bel centro della costa teramana da ogni angolo d’Italia.

    Ultimi Articoli

    Fabrizio Rapposelli su Commissione per situazione energetica scuole cittadine

    “Scatta il Piano di interventi per la riqualificazione energetica di tutte le scuole cittadine...

    GARANTE PER I DIRITTI LGBTQ+, IL CENTRODESTRA BOCCIA LA PROPOSTA

    M5S: “Ennesima dimostrazione di indifferenza sul tema dei diritti civili” Come già anticipato nella giornata...

    Bollette salate, la Cna: «A rischio il nostro pane quotidiano»

    Allarme dei panificatori: prezzi alle stelle dell’energia, rischiano in molti senza misure urgenti Dacci oggi...

    Musica in fiera a Pescara

    Festa delle note per due giorni all’Aurum Musica in fiera, alla seconda edizione, è già...

    Altre notizie

    Fabrizio Rapposelli su Commissione per situazione energetica scuole cittadine

    “Scatta il Piano di interventi per la riqualificazione energetica di tutte le scuole cittadine...

    GARANTE PER I DIRITTI LGBTQ+, IL CENTRODESTRA BOCCIA LA PROPOSTA

    M5S: “Ennesima dimostrazione di indifferenza sul tema dei diritti civili” Come già anticipato nella giornata...

    Bollette salate, la Cna: «A rischio il nostro pane quotidiano»

    Allarme dei panificatori: prezzi alle stelle dell’energia, rischiano in molti senza misure urgenti Dacci oggi...