Altro
    Altro
      HomeCronacaDomani nella sede della CNA di Pescara faccia a faccia con i...

      Domani nella sede della CNA di Pescara faccia a faccia con i candidati

      Pubblicato

      Confronto sulle grandi emergenze per artigiani e Pmi. Assente Luciano D’Alfonso

      Ripartire da solide radici per lo sviluppo dell’Italia e dell’Abruzzo. La Cna regionale organizza per domattina, venerdì 16 settembre, un faccia a faccia con le principali forze politiche impegnate nelle prossime elezioni politiche del 25 settembre, attorno ai temi contenuti nel Manifesto-decalogo (il testo integrale su https://bit.ly/3db7wYI) che la confederazione artigiana ha messo a punto in vista del prossimo appuntamento elettorale.

      Alle 9, nella sede regionale di via Cetteo Ciglia 8, a Pescara, saranno presenti Gabriella Di Girolamo (Movimento 5 Stelle), Michele Fina (Pd), Nazario Pagano (Forza Italia), Giulio Cesare Sottanelli (Azione/Italia Viva), Guerino Testa (Fratelli d’Italia) e Antonio Zennaro (Lega per Salvini Premier).

      Dopo i saluti del presidente regionale della Cna Abruzzo, Savino Saraceni, e l’intervento introduttivo del direttore regionale Graziano Di Costanzo, toccherà a loro esprimersi sui temi contenuti nel Manifesto della Cna. Il documento, dal titolo “Ripartire da solide radici per lo sviluppo dell’Italia – Le proposte di artigiani e piccole imprese per un nuovo patto sociale”, contiene dieci punti programmatici dedicati alle principali emergenze che il mondo della micro impresa sottopone alle forze politiche tra vecchie e nuove emergenze: dalla pandemia da Covid-19 alla crisi energetica che rischia di mettere in ginocchio migliaia di micro-imprese.

      Si tratta, in sintesi, di una sorta di “decalogo” dedicato alle scelte strategiche da realizzare proprio in materia energetica; sulla semplificazione amministrativa; sul ruolo centrale di artigiani e micro imprese nelle future politiche industriali; sulla promozione dell’export e del made in Italy; sulle nuove regole per la contrattazione collettiva; sull’alleggerimento della pressione fiscale; sulla tutela delle piccole imprese nella concorrenza; sul potenziamento del sistema delle infrastrutture; sulla legalità e la lotta contro abusivismo; sul sistema di welfare e pensionistico. Temi, di carattere generale, cui la Cna Abruzzo ha aggiunto quelli legati all’inserimento definitivo del nostro territorio nelle principali reti di collegamento europee, e della conferma delle misure del Superbonus, necessarie a rinnovare un patrimonio edilizio bisognoso di recupero soprattutto nelle aree interne.

      Ultimi Articoli

      “No al 2027”. Per salvare Nuova Pescara si uniscono 25 sigle. Domani conferenza stampa (ore 11, comune di Pescara)

      NUOVA PESCARA SUBITO! Domani, alle 11, davanti al Comune di Pescara, si terrà una conferenza...

      Raddoppio tratta ferrovia Pescara-Roma

      Il Comitato ComFerr scrive ai Ministri Matteo Salvini e Raffaele Fitto di Bruno D'Alfonso I...

      Milan, è buio pesto: il Sassuolo banchetta, rossoneri fanno un’altra figuraccia. Pioli è a rischio?

      Cinque sberle dal sapore di disfatta. Il Milan si rovina il pranzo domenicale e...

      Il centrodestra di Spoltore dice: ” No al canile lager”

      In una nota inviata agli organi di stampa l'opposizione in seno al consiglio comunale...

      Altre notizie

      “No al 2027”. Per salvare Nuova Pescara si uniscono 25 sigle. Domani conferenza stampa (ore 11, comune di Pescara)

      NUOVA PESCARA SUBITO! Domani, alle 11, davanti al Comune di Pescara, si terrà una conferenza...

      Raddoppio tratta ferrovia Pescara-Roma

      Il Comitato ComFerr scrive ai Ministri Matteo Salvini e Raffaele Fitto di Bruno D'Alfonso I...

      Milan, è buio pesto: il Sassuolo banchetta, rossoneri fanno un’altra figuraccia. Pioli è a rischio?

      Cinque sberle dal sapore di disfatta. Il Milan si rovina il pranzo domenicale e...