Gianni Santilli sull’asilo nido nell’area ex Fornace Bizzarri

0
80

Di seguito la nota alla stampa dell’assessore alla pubblica istruzione e al verde pubblico del Comune di Pescara

«Sull’asilo nido nell’area dell’ex Fornace Bizzarri si sta facendo una sistematica disinformazione nel segno di una campagna elettorale preventiva e anticipata, e non certamente nell’interesse della cittadinanza e della buona amministrazione.

Le prepotenze e la protervia arrivano da chi su questa vicenda maneggia la clava per esigenze partitiche e di schieramento, con uno stile a dir poco disinvolto al quale non intendo affatto aderire né tanto meno piegarmi.

Come già e detto e ripetuto, nessun albero è messo a rischio dalla sospensione momentanea dell’irrigazione, dovuta all’esigenza non differibile né evitabile di poter effettuare i prescritti carotaggi che richiedono l’asciuttezza del terreno. Qualche filo d’erba ingiallito non può essere preso a pretesto per muovere accuse apocalittiche di devastazione e quant’altro viene tirato fuori a forza dal vaso della retorica.

La scelta di costruire un asilo nido con fondi Pnrr, risponde alla necessità avvertita da tante famiglie di ampliare l’offerta di strutture educative, alla quale intendiamo dare risposte concrete ed efficaci grazie agli strumenti che il Piano stesso ci offre: la scelta bislacca sarebbe casomai rinunciarci, come invece qualcuno vorrebbe».