Grande entusiasmo per la Cerimonia d’Apertura

0
263

Duemila studenti giunti a Pescara per la finale di Atletica leggera ballano davanti alla Nave di Cascella

C’è ancora negli occhi di tutti la magia delle fasi salienti della Cerimonia d’apertura delle Finali Nazionale delle Competizioni Sportive Scolastiche di Atletica Leggera su pista e Atletica Leggera su pista Paralimpica, per la scuola secondaria di I e II grado. Uno spettacolo unico che la splendida cornice del teatro del Mare a Pescara, ieri, ha reso ancora più fascinoso. La manifestazione ha avuto il suo abbrivio con il corteo aperto della BANDA MUSICALE “CITTA’ DI CERRATINA” che ha aperto la sfilata delle bandiere della Fidal, CIP, Competizioni Scolastiche, Italia, prima del Gonfalone comune di Pescara e dalle Bandiere della pace portate dai volontari del “Volta”, “Marconi” e “Manthonè. La banda dell’associazione musicale “i colori del pentagramma” fa capo alla BANDA MUSICALE “CITTA’ DI CERRATINA” PESCARA nata ai primi del Novecento. Attualmente ha un organico diversi elementi, in gran parte formatisi nei Conservatori e Licei musicali di Pescara e Teramo.

È partita, allora, la parata delle 21 delegazioni con bandiera regionale più cartelloni, scortate dallo staff di Educazione Fisica Abruzzo e brandite dagli alunni delle regioni.  Così in ordine: Basilicata, Provincia autonoma di Bolzano, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Provincia autonoma di Trento, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto, Abruzzo. Con l’arrivo davanti alla Nave di Cascella, i conduttori, Ada Di Ianni e Paolo De Carolis hanno dato annuncio d’ inizio dello svolgimento della sfilata, dopo un saluto generico al numeroso pubblico presente.

Intanto, davanti allo stabilimento “Lido beach”, i bambini delle quinte elementari si sono compattati per serrare il corteo mettendosi dopo la regione Abruzzo. Il corteo, debitamente filmato dalle telecamere presenti e con le immagini riflesse sul ledwall di Palco ok, Palco mobile, si è fatto ammirare lungo il lungomare accompagnato dalla musica della banda. Un’onda di suoni ed emozioni che ha travolto tutti.  A questo punto è entrato in scena il coro I.C. Pescara 8, della dirigente Michela Terrigni. Il coro “InCanto“ è un  coro scolastico pluripremiato; fa parte dell’IC8 di Pescara ed è formato da alunni di quinta di scuola primaria e da alunni di prima, seconda e terza media. Essendo parte di un Istituto ad indirizzo musicale, spesso i ragazzi partecipano a manifestazioni pubbliche, anche in altre regioni italiane che li ha messi nella comoda posizione di calcare i palcoscenici più importanti d’Italia. Tanto per citare qualche esperienza va ricordata quella del 2018 col Premio Nazionale Paolo Borsellino e con l’Orchestra di ragazzi disabili “Magicamusica” che gli è valso il secondo posto  nel programma televisivo “Tu sì che vales”. C’è stato, allora, spazio per una nutrita rappresentativa delle classi V delle scuole primarie della provincia di Pescara, partecipanti al percorso didattico ludico-motorio per le classi IV e V delle scuole primarie (progetto “Giochi della gioventù”) IC10, IC5, IC3, IC SILONE Montesilvano, IC2, IC Spoltore. Le classi V si sono fermate sotto il palco per eseguire una breve coreografia, testimonianza della nuova visione dello sport nella scuola, che vede la scuola primaria come punto di partenza necessario al processo motorio. A seguire esibizione di saluto delle classi v elementari dei seguenti istituti comprensivi: IC10, IC5, IC3, IC SILONE Montesilvano.

È stato dato, allora, il saluto alle autorità presenti:

  Massimiliano Nardocci, Direttore ufficio scolastico regionale;

• Carlo Masci, Sindaco di Pescara;

. Carlo Cantales Consigliere Nazionale Fidal;

• Lorenzo Sospiri Presidente del Consiglio Regionale Abruzzo;

• Mario Quaglieri Assessore allo sport Regionale;

. Stefania Ardini Vice Questore di Stato;

• Patrizia Martelli Assessore allo sport Comune di  Pescara;

  Giulia Salvatori Funzionaria Ufficio Politiche Sportive del MIM;

. Roberta Bonaccorso Funzionaria Ufficio Politiche Sportive del MIM;

• Enzo Imbastaro Presidente CONI;

. Prof Francesco Bizzarri dell’Università dell’Aquila;

. Renato Di Rocco Vicepresidente Mondiale Ciclistica;

  Domenico Scognamiglio  Dirigente sport e salute;

  Adamo Scurti, consigliere comunale di Pescara della 4^ Commissione: sport e servizi, Presidente Commissione Consiliare Pescara Futura.

Sul palco, subito dopo, si è presentato il gruppo Modern della scuola di danza asd energy di Roseto degli Abruzzi, con la direzione artistica di Mafalda Suppa con una coreografia davvero efficace e coinvolgente.

Dopo i lunghi applausi sono stati chiamati, per i saluti di rito: Massimiliano Nardocci, Carlo Masci, Mario Quaglieri e Carlo Cantales, accompagnati dal coordinatore regionale di educazione motoria, fisica e sportiva d’ABRUZZO, prof Antonio Passacantando. Nella circostanza è stata data lettura alla lettera inviata dall’On. Paola Frassinetti, Sottosegretaria di Stato per l’Istruzione e il merito: “I miei saluti e ringraziamenti al Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico regionale d’Abruzzo, Massimiliano Nardocci, al Coordinatore di Educazione Fisica e Sportiva, Antonello Passacantando e a tutti i dirigenti e docenti coinvolti per l’organizzazione di questa importante iniziativa.  Anche se non posso essere presente di persona alla cerimonia di apertura della “Finale Nazionale delle Competizioni Sportive Scolastiche di Atletica Leggera”, desidero fare un augurio speciale a tutti gli studenti che prenderanno parte alle gare che si svolgeranno in questi giorni a Pescara”.

Il palco poi ha dato spazio all’ I.C. Buonarroti Ripa Teatina e Torrevecchia Teatina diretti dalla prof.ssa Serna Capista TITOLO COREOGRAFIA: “WILDEST DREAMS” DI TAYLOR SWIFT.

E, con la giusta enfasi, finalmente, è stato annunciato l’arrivo della fiaccola dal mare. Gli alunni designati si sono recati sulla spiaggia per creare un corridoio di bandiere in mezzo al quale passerà la fiaccola. In attesa dell’evento clou, viene proposto uno spettacolo di stringente attualità. “Sappiamo che nel 2023 le vittime di femminicidio sono state 120. La coreografia che la rappresentativa danza sportiva i.c. Corropoli – Colonnella – Controguerra ha presentato, sulle note di Bagdad-liturgia, presenta il messaggio di donne che, da vittime, diventano artefici del proprio destino; anime preziose che, dalle ceneri di vite spezzate e consumate da uomini deboli e incapaci di amare, rinascono forti e piene di vita attraverso il coraggio di chiedere aiuto. La docente che ha curato la coreografia è  Selene Di Pietro.

Maria Parente e Alice Ciancarelli del 3 I indirizzo linguistico dell’istituto di istruzione superiore Ovidio (Sulmona) hanno eseguito una coreografia sulle note di danza Kuduro. Il pezzo rappresenta iconicamente la felicità, la spensieratezza l’arte della danza come modo per divertirsi e stare bene con se stessi. Insegnante che si è occupata della coreografia è Sonia Indiciani

Ed ecco, dopo la trepidante attesa, la fiaccola dal mare. Arriva la canoa con le luci del tramonto che rendono l’immagine più toccante. La torcia è portata da due tedofori: Umberto Di Bonaventura che arriva dal mare, si tratta del Presidente del comitato regionale canottaggio, nonché presidente del circolo canottieri “La Pescara” che in questo anno festeggia cento anni di attività. Un sodalizio che ha visto tra i soci, Gabriele d’Annunzio, il Vate che, per l’occasione, coniò uno dei suoi motti più riusciti: Arranca!”.

Con lui DONATO CHIAVATTI per l’ultimo sprint, ex atleta di livello nazionale nel mezzofondo con una carriera sportiva invidiabile. Negli anni ha ricoperto diversi incarichi federali in Abruzzo e, nel periodo dal 2001 al 2012, è stato componente lo staff tecnico del settore maratona della nazionale italiana. Persona autorevole, ex docente di educazione fisica nella scuola e attualmente titolare della cattedra di atletica leggera nella facoltà di scienze motorie Università d’Annunzio Chieti-Pescara. Il tedoforo, passando per il corridoio di bandiere, si è diretto sul palco piccolo, dove è stato posizionato il tripode. Qui vengono invitati i rappresentanti degli atleti e dei giudici per il giuramento solenne (2 alunni e 2 giudici), insieme al Direttore scolastico regionale Massimiliano Nardocci e al Coordinatore regionale Antonello Passacantando. 

Contemporaneamente l’IC 8 Pescara ha preso posizione sul palco per cantare l’inno nazionale. Letto il giuramento, c’è stato in raccoglimento, all’alza bandiera effettuato da Renzo Suppo.

E, mentre il tedoforo ha acceso il tripode, il direttore scolastico regionale ha annunciato l’apertura ufficiale delle Competizioni Sportive Scolastiche. A quel punto è scoppiata la festa con circa 2000 studenti, sulle note dei più celebri balli di gruppo, si sono lanciati in un caleidoscopico e sincronico movimento coreutico che ha convolto anche il passante più refrattario.