Inaugurata la casa per persone con disabilità intellettive realizzata grazie al progetto Vivere e Condividere dell’ECAD17 Montagna Pescarese

Giovani con disabilità intellettive, residenti nel territorio pescarese dell’Ecad 17, potranno presto sperimentare forme di autonomia lontani dal contesto di cura familiare in un’apposita struttura in cui svolgere attività laboratoriali con supporto di tutor per 24 ore. È stata inaugurata stamane, mercoledì 6 luglio, dopo i lavori di riqualificazione dell’immobile, una casa per persone con disabilità neuropsichiatrica o disagio psicosociale e a rischio isolamento, comprese tra i 20 e i 35 anni in cui presto sarà avviato il percorso delle attività di sostegno tramite presa in carico sociosanitaria e progetto assistenziale ed educativo individualizzato. Il progetto integrato “Vivere e condividere” avviato a fine 2019, per un investimento complessivo di € 77.500, è finanziato con un contributo di € 69.750 a carico del “Fondo dopo di noi” e una compartecipazione dell’Ecad 17 di Manoppello per € 7.750 e ha permesso di ristrutturare un edificio di proprietà della Asl di Pescara, in comodo d’uso gratuito all’Ecad 17, che si trova nel Comune di San Valentino, in contrada Fossato. Nello specifico, il progetto, seguito sin dall’inizio dal personale dell’Ufficio di Piano del Comune di Manoppello, con il suo responsabile Massimiliano Esposito e la condivisione fattiva degli attori istituzionali (Regione, Asl di Pescara, Ecad 17), delle consigliere comunali di San Valentino Assunta Ronzone e Katia Montepara e dell’assessore di Manoppello Giulia De Lellis, si svolgerà dal venerdì alla domenica sera, compresi due pernottamenti. Gli utenti saranno coadiuvati da un operatore OSS e durante le ore diurne verranno accompagnati da 2 differenti educatori in un percorso rieducativo di autonomie personali e sociali, in particolare quelle domestiche, dall’alimentazione e alla preparazione dei pasti, e di convivenza, dalla cura degli spazi personali alle regole di convivenza. Il tutto scandito da una routine quotidiana che permetterà agli utenti di sperimentarsi attivamente e in autonomia. L’immobile si sviluppa su un piano terra di circa 350 metri quadrati e può contare su un ampio piazzale di 700 metri quadrati e un’area verde di 900 metri quadrati recintata ed è stato recuperato e ristrutturato in base alla nuova destinazione d’uso, dal punto di vista sia abitativo che riabilitativo per le autonomie personali, domestiche e alimentari. “L’Ecad 17 continua a dimostrarsi capace di raggiungere obiettivi importanti – hanno commentato il sindaco di Manoppello Giorgio De Luca e l’assessore ai Servizi sociali Giulia De Lellis – Il finanziamento di questo progetto e il lavoro di rete dei comuni di Manoppello e San Valentino e di tutti i colleghi della conferenza dei sindaci dimostrano, per chi non l’avesse ancora compreso, il senso del lavoro in forma associata, privo di campanilismi con benefici che ricadono su tutto il territorio. La struttura potrà infatti ospitare a regime fino ad un massimo di 5 utenti residenti nei comuni dell’ambito territorio dell’Ecad 17 di Manoppello. Inoltre – hanno aggiunto De Luca e De Lellis – è stata riqualificata una struttura in disuso, così da recuperare l’enorme patrimonio immobiliare pubblico, portandolo a nuova vita. Anche per questo vogliamo ringraziare la Asl di Pescara per aver concesso l’ex distretto sanitario in comodato d’uso gratuito all’Ecad 17, permettendo al Comune di Manoppello entrare nella disponibilità dell’immobile per i prossimi venti anni”. Presenti all’inaugurazione: Giulia De Lellis, assessore ai Servizi Sociali di Manoppello, Comune capofila dell’Ecad 17, il sindaco di San Valentino Antonio D’Angelo con la consigliere delegate al progetto Katia Montepara e Assunta Ronzone e i sindaci dei Comuni di Scafa Giordano Di Fiore con l’assessore delegato Sabina Tontodonati; Turrivalignani, Giovanni Placido; Bolognano Guido Di Bartolomeo e Lettomanoppello Simone D’Alfonso e il vicesindaco di Tocco da Casauria Nella Santilli e diversi altri amministratori comunali del Pescarese. Sono intervenuti il presidente del Consiglio Regionale Lorenzo Sospiri e i consiglieri regionali Guerino Testa, che ha portato i saluti dell’assessore regionale al ramo Pietro Quaresimale e Antonio Blasioli e per la Asl di Pescara Luana Trafficante, Rossano Di Luzio e collegato telefonicamente il direttore Vincenzo Ciamponi. Presenti fra gli altri il responsabile dell’Ufficio di Piano dell’Ecad 17 Massimiliano Esposito e il dipendente Donato Di Renzo, i responsabili di cooperative ed associazioni impegnate nei servizi sociali Polis, Solideando, Città dei ragazzi Vittori, Mani Tese e Ribisco onlus, la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Scafa - San Valentino Daniela D’Alimonte e il parroco di San Valentino Don Rocco..

0
36