Isabella Del Trecco su installazione 102 erogatori d’acqua nelle scuole cittadine

0
122

“Sono 102 gli erogatori d’acqua potabile installati dall’amministrazione comunale di Pescara in 53 plessi scolastici della città. È il bilancio finale dell’intervento avviato nel maggio dello scorso anno, nell’ambito della campagna #plasticfree avviata tre anni fa e che mira all’eliminazione delle classiche bottigliette di plastica da tutte le strutture di nostra competenza nel rispetto della natura e delle direttive europee. La prima scuola in cui il 25 maggio 2022 abbiamo installato la prima attrezzatura è stata la primaria ‘Illuminati’ di via Regina Margherita, nell’Istituto Comprensivo 3, e a ruota siamo riusciti a completare il programma predisposto, lasciando a oggi fuori solo le scuole in cui sono in corso lavori di ristrutturazione o ricostruzione”. Lo ha annunciato l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco ufficializzando la conclusione dei lavori per l’installazione degli erogatori di acqua potabile da parte della ditta HappyWater, coordinati dalla dirigente comunale settore Ambiente Emilia Fino e dal funzionario Mimmo Lucci, che hanno seguito il progetto.

“L’amministrazione comunale di Pescara ha dato piena adesione al dispositivo ministeriale che mira a rendere la nostra vita, e soprattutto quella dei nostri bambini, sempre più sostenibile e rispettosa dell’ambiente, riducendo quanto più possibile l’utilizzo della plastica – ha ricordato l’assessore Del Trecco -. Una delle azioni messe in atto è quella di dotare tutti gli uffici pubblici e le scuole di nostra competenza di erogatori di acqua potabile, ben consapevoli dell’ottima qualità dell’acqua che sgorga dai nostri rubinetti. Attraverso i distributori che abbiamo installato, a cominciare dalla scuola elementare ‘Illuminati’, garantiremo ai bambini acqua supercontrollata, microfiltrata, assicurando una continua manutenzione, anche per il cambio costante dei filtri per dare la massima sicurezza a tutti coloro che la utilizzeranno. Trattandosi di scuole, ovviamente distribuiremo acqua a temperatura ambiente, dunque non fredda, e sempre liscia, mai gassata. Con tale iniziativa abbiamo coperto 53 plessi scolastici dei nostri Comprensivi, dunque i primi 102 erogatori garantendo un servizio capillare, su quasi tutti i livelli delle scuole. Mancano le scuole dove sono attualmente in corso i lavori di riqualificazione e altri Istituti dove è risultato impossibile installare gli impianti. Ciascun erogatore si presenta come un piccolo impianto colorato, raffigurante l’immagine di Pescara sullo sfondo, con un piccolo bottone che, una volta pigiato, fa uscire l’acqua come fosse un rubinetto. I bambini – ha aggiunto l’assessore Del Trecco – dovranno limitarsi a venire a scuola ciascuno con la propria borraccia di metallo, anche quelle distribuite dal Comune ormai due anni fa, premere il bottone e riempire la stessa borraccia, evitando di portarsi da casa la classica bottiglietta di plastica. È nostro compito educare i bambini al #plasticfree, certi che poi trasferiranno la stessa esperienza a casa con i loro genitori, nonni, zii e cugini, un’operazione che si affianca all’installazione, su tutto il territorio cittadino, delle classiche ‘casette dell’acqua’. I distributori sono collegati direttamente alla rete idrica scolastica e l’acqua erogata è ottima in quanto microfiltrata: all’interno della struttura c’è un impianto per l’eliminazione di eventuali batteri, senza alterare le qualità organolettiche dell’acqua di Pescara che ha ottimi livelli che andremo a valorizzare”. I 102 erogatori sono stati installati nei seguenti plessi: nell’Istituto Comprensivo 1 ci sono 2 impianti nella scuola Foscolo, 4 nella primaria Rodari, uno ciascuno nelle scuole dell’infanzia Don Milani, Andersen, Fontanelle e nella primaria Iqbal Masih; nell’Istituto Comprensivo 2 ci sono un erogatore nella scuola dell’Infanzia Fellini, 2 nella scuola dell’infanzia Cascella, 4 nelle elementari Flaiano, 2 nelle elementari Alpi. Nell’Istituto Comprensivo 3 installati 3 erogatori nella scuola Media Mazzini, 3 nelle elementari Illuminati, una per l’Infanzia Codignola e uno per la primaria Codignola. Nell’Istituto Comprensivo 4 ci sono 5 erogatori nella scuola di via Milano, 2 nell’ex Villa Fabio. Nell’Istituto Comprensivo 5 ci sono 2 erogatori nella scuola primaria Piano T; 1 a testa nelle scuole dell’infanzia di Santa Filomena e di via Cavour; 2 nella scuola elementare di via Cavour; 4 nella scuola media Rossetti. Nell’Istituto Comprensivo 6 ci sono 2 erogatori nella scuola elementare Di Resta, 1 nella scuola dell’Infanzia Munari e Lioni, 3 nelle elementari Pineta dannunziana, 3 nelle Medie Benedetto Croce, 1 nella scuola dell’Infanzia Malaguzzi. Nell’Istituto Comprensivo 7 ci sono 1 erogatore nella scuola dell’infanzia Rione San Donato, 3 nella Primaria Laporta, 2 nelle medie Laporta, 4 nella primaria 11 febbraio ’44, attende la fine dei lavori di ristrutturazione la scuola media Antonelli. Nell’Istituto Comprensivo 8 ci sono 3 erogatori nella scuola media Tinozzi, 1 nella scuola dell’infanzia Alighieri, 4 nella primaria Alighieri, 3 nella primaria di Borgomarino, 1 nella scuola dell’Infanzia Borgomarino. Nell’Istituto Comprensivo 9 ci sono 4 erogatori nella scuola media Virgilio, 2 nella primaria dei Colli, 1 nella scuola dell’Infanzia di Colle Scorrano e dei Colli Innamorati, 2 nella primaria Bosco. Nell’Istituto Comprensivo 10 ci sono 1 erogatore nella scuola dell’Infanzia Carducci, 4 nelle medie Carducci, 3 nella scuola media Gescal, 3 nella Montale, 1 nella scuola dell’Infanzia Renzetti e 3 nella primaria Renzetti.