Lavoro: al via incontri con studenti per mobilità in paesi dell’Unione europea

0
54

Sono ripresi nelle scuole superiori abruzzesi gli incontri informativi sul tema della mobilità, organizzati da Eures Abruzzo in collaborazione con Europe direct e Sviluppo lavoro Italia. Gli incontri hanno lo scopo di sensibilizzare i giovani ad una esperienza di mobilità attraverso le attività e i programmi offerti dall’Unione europea per formarsi, lavorare, svolgere tirocini, scambi e volontariato all’estero, al fine di accrescere le competenze delle persone, favorirne lo sviluppo personale, l’adattabilità e aumentare la loro occupabilità. Durante gli incontri vengono illustrati anche gli strumenti di candidatura come il curriculum e la lettera di presentazione in lingua ed i consigli pratici per approcciarsi ad una esperienza all’estero.

La mobilità dei giovani, intesa come preziosa opportunità di crescita, rappresenta un momento chiave per sviluppare le potenzialità delle persone, nell’ottica di un apprendimento permanente e lo sviluppo di nuove competenze trasversali, quali elementi essenziali per una crescita sostenibile e innovativa, e per raggiungere gli obiettivi sociali dell’UE 2030. Inoltre la mobilità viene illustrata agli studenti non solo come occasione per l’acquisizione di nuove competenze ma anche per lo sviluppo “sociale e civico” della persona, in una prospettiva di integrazione culturale europea. Gli stessi appuntamenti rappresentano infatti una opportunità per avvicinare i giovani studenti ai concetti di cittadinanza attiva e per parlare delle imminenti elezioni europee 2024.

Il “tour” degli esperti Eures è partito dall’istituto d’istruzione superiore “E. Alessandrini” di Montesilvano, al quale si sono poi aggiunti il liceo “L. da Penne- M. Da Fiori” di Penne e oggi l’istituto “Delfico-Montauti” di Teramo. Ma il calendario predisposto da Eures è piuttosto nutrito e chiamerà in causa diverse scuole fino alla chiusura dell’anno scolastico. (REGFLASH)