L’evento presentato stamane alla stampa

0
76

Le Finali Nazionali delle Competizioni Sportive Scolastiche di ATLETICA LEGGERA a Pescara dal 27 al 31 maggio

È stata presentato stamane, nella sala giunta del Comune di Pescara, la manifestazione legata alle Finali Nazionali delle Competizioni Sportive Scolastiche di ATLETICA LEGGERA SU PISTA e ATLETICA LEGGERA SU PISTA PARALIMPICA relative alle Istituzioni scolastiche secondarie di I e II grado in programma nel capoluogo adriatico dal 27 al 31 maggio.

Hanno preso parte: il Sindaco di Pescara, Carlo Masci; l’assessore allo sport, Patrizia Martelli; l’ex atleta e componente la I Commissione: statuto, regolamenti, Nuova Pescara, Adamo Scurti, il coordinatore di Educazione Fisica e Sportiva presso Ministero Istruzione e del Merito, Antonello Passacantando.

Il sindaco ha sottolineato. ” È un evento importante che rappresenta un momento imperdibile per i giovani partecipanti.  Queste giornate saranno piene di entusiasmo non solo per le competizioni sportive in sé ma, anche, per le opportunità di socializzazione e crescita personale che offriranno ai ragazzi. Provo anch’io a immaginarmi nei panni dei giovani partecipanti“, ha aggiunto il sindaco, “, dev’essere un’esperienza incredibilmente emozionante! Oltre alla sfida sportiva, che di per sé è già una grande fonte di adrenalina e motivazione, ci sono molti altri aspetti che rendono questo evento speciale. La socializzazione è uno di questi. Pensa a tutti gli studenti che vengono da diverse parti d’Italia, ognuno con le proprie storie e background. Per molti, sarà la prima volta che partecipano a una competizione di tale portata, incontrano coetanei con le stesse passioni e stringono nuove amicizie. È un’occasione unica per condividere esperienze, scambiare idee e imparare dagli altri. Questi giorni”, ha concluso Carlo Masci, “saranno pieni di momenti indimenticabili, dalle risate nelle pause tra una gara e l’altra alle chiacchierate serali nei momenti di relax“.

Adamo Scurti, consigliere comunale a Pescara e grande ex atleta, si è soffermato un altro aspetto significativo. ” La grande capacità di inclusione proprio dell’atletica leggera, ottiene dall’attività paralimpica un’importante lezione di uguaglianza e rispetto. Vedere atleti competere con così forte passione e determinazione può essere fonte di ispirazione e ammirazione per tutti i partecipanti, un’occasione imperdibile per insegnare valori fondamentali come la perseveranza e la solidarietà. Vivere un’esperienza del genere“, ha chiosato Scurti, “in un contesto così entusiasmante e positivo, lascia sicuramente un segno profondo nei giovani, contribuendo alla loro crescita personale e allo sviluppo di competenze sociali che porteranno con sé per tutta la vita“.

Antonello Passacantando, coordinatore di Educazione Fisica e Sportiva Abruzzo e direttore organizzativo della manifestazione: ” Voglio esprimere la mia gratitudine“, ha ammesso Passacantando, ” agli enti e agli individui per l’organizzazione della manifestazione. Voglio, così, ringraziare, in particolare gli uffici dell’Ufficio Scolastico Regionale (USR) e Provinciale dell’Abruzzo, il Comune di Pescara, l’assessore allo sport e gli uffici dell’assessorato allo sport per il loro impegno e la loro collaborazione nell’organizzare questo importante evento. Voglio, poi, esprimere la mia gratitudine ” ha concluso Passacantando, ” per il grande lavoro svolto, alle scuole abruzzesi e allo staff.  L’impegno e la dedizione di questi professionisti sono stati fondamentali per il successo dell’evento. Sento, perciò, il desiderio profondo di esprimere la mia riconoscenza a tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile un’esperienza simile, dagli uffici dell’Ufficio Scolastico Regionale, del direttore Massimiliano Nardocci, e Provinciale dell’Abruzzo, al Comune di Pescara, all’assessore allo sport e agli uffici dell’assessorato allo sport per la loro collaborazione e supporto continuo”.