Pignoli chiede più soldi a Masci

0
28

IL CAPOGRUPPO AL COMUNE DI PESCARA: “PIÙ FONDI NEL BILANCIO PER IL SOCIALE “

“I dati diffusi in queste ore dalla Caritas Diocesana di Pescara non possono lasciarci indifferenti. Nella nostra città sono in costante aumento le famiglie in difficoltà e non più in grado di acquistare neanche più i beni di prima necessità”. Così il capogruppo al Comune di Pescara Massimiliano Pignoli che annuncia battaglia in Consiglio Comunale per far aumentare la dotazione di bilancio per il sociale. “In previsione della presentazione del bilancio per fine anno, pospone promette un impegno ancora maggiore per il sociale. Arrivano fondi già vincolati e quindi il Comune mette poco per cui mi batterò affinché che nel prossimo bilancio vengano previsti maggiori fondi sul sociale. I 60.129 pasti distribuiti dalle mense di Pescara e Montesilvano dimostrano come il problema sia drammatico. La Caritas ci dice che sono state 298 le famiglie accolte nel centro di distribuzione alimentare Fead con 1.327 pacchi alimentari distribuiti solo tra giugno e dicembre. Gli interventi economici presso il Pronto intervento sociale (Pis) promossi con i due Comuni sono stati 1.068 e hanno riguardato in particolare il pagamento degli affitti e delle utenze confermando come il caro-bollette sia un problema sempre più presente. Dopo oltre due anni di pandemia, ora il caro bollette ha portato la situazione ad essere davvero quasi fuori controllo per cui, considerando che i trasferimenti predisposti da Governo e Regione sono di fatto già vincolati, occorre per questo un maggiore sforzo dell’Amministrazione Comunale anche tramite una variazione di bilancio per far fronte alla sempre maggiore richiesta da parte delle famiglie che vivono quotidianamente sulla loro pelle il fatto di non riuscire ad andare più avanti. Al Pis (Piano di intervento Sociale) bisogna destinare maggiori risorse ed è quello – conclude Pignoli – per cui mi batterò al momento della predisposizione del Bilancio”.