Altro
    Altro
      HomeCronacaPRODUCEVANO SOSTANZE STUPEFACENTI, SIMULANDO LA COLTIVAZIONE DI CANAPA SATIVA. 11 arresti

      PRODUCEVANO SOSTANZE STUPEFACENTI, SIMULANDO LA COLTIVAZIONE DI CANAPA SATIVA. 11 arresti

      Pubblicato

      I Carabinieri del NIPAAF del gruppo carabinieri forestale di Reggio Calabria, diretti dalla direzione distrettuale antimafia di reggio calabria, hanno ricostruito, allo stato degli atti, l’esistenza di un’associazione a delinquere finalizzata alla realizzazione di vaste piantagioni di cannabis sul territorio calabrese con conseguente vendita sul mercato illegale della sostanza stupefacente ricavata, all’interno di una consolidata organizzazione costituita da soggetti operanti tra i comuni di Taurianova (RC), San Procopio (RC) e Sant’Eufemia di Aspromonte (RC).

      Le indagini hanno consentito di individuare i soggetti che finanziavano e sovraintendevano i lavori di piantagione, riconducibili alle cosche di ‘ndrangheta delle province diCcatanzaro, nonché gli altri componenti dell’organizzazione, con la definizione delle “quote parte” spettante a ciascuno di essi, in termini di proventi derivanti dalla vendita della sostanza stupefacente sul mercato illegale.

      Tra le varie attività condotte nel corso dell’indagine, i militari del NIPAAF di Reggio Calabria avevano già proceduto all’arresto in flagranza di un soggetto che trasportava ingenti quantitativi di piante di canapa prelevate dalle piantagioni oggetto della presente indagine, nonché di ulteriori quattro soggetti sorpresi nella lavorazione dello stupefacente, con conseguente sequestro di circa 70 kg di marijuana già in stato di essiccazione e pronta per la vendita.

      Quest’ultima attività e tutti gli elementi raccolti dagli investigatori hanno portato all’adozione delle odierne misure cautelari, emesse dal GIP di reggio calabria.

      Le ipotesi di reato contestate vanno dall’associazione a delinquere finalizzata al traffico delle sostanze stupefacenti, aggravata ai sensi dell’art. 416 bis 1 c.p., a una serie di delitti in materia di stupefacenti.

      Per l’odierna operazione sono stati impiegati circa 60 carabinieri forestali provenienti dalle regioni Calabria e Sicilia, unitamente a militari del comando provinciale di Reggio Calabria. tredici le misure cautelari personali eseguite in data odierna, di cui otto in carcere, tre agli arresti domiciliari e due divieti di dimora nel territorio calabrese.

      Ultimi Articoli

      Abruzzo, scompare Silvio Graziosi. Sospiri: “è stato il decano dei giornalisti istituzionali d’Abruzzo”

      Il presidente del Consiglio regionale dell'Abruzzo, Lorenzo Sospiri ha inviato una nota in cui esprime...

      Festival del Cinema di Venezia, MIM promuove concorso per sensibilizzare studenti sulla violenza contro le donne

      In occasione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il 4 settembre 2024, presso...

      A Giffoni Next Generation Sara Doris e il racconto del padre Ennio

      Evento speciale film su fondatore Banca Mediolanum Giffoni Valle Piana (Salerno)- Una platea di giovanissimi...

      Masci attribuisce le deleghe alla giunta, il vice sindaco è Maria Rita Carota

      Con il decreto sindacale n.16 il Sindaco di Pescara ha assegnato gli incarichi ai...

      Altre notizie

      Abruzzo, scompare Silvio Graziosi. Sospiri: “è stato il decano dei giornalisti istituzionali d’Abruzzo”

      Il presidente del Consiglio regionale dell'Abruzzo, Lorenzo Sospiri ha inviato una nota in cui esprime...

      Festival del Cinema di Venezia, MIM promuove concorso per sensibilizzare studenti sulla violenza contro le donne

      In occasione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il 4 settembre 2024, presso...

      A Giffoni Next Generation Sara Doris e il racconto del padre Ennio

      Evento speciale film su fondatore Banca Mediolanum Giffoni Valle Piana (Salerno)- Una platea di giovanissimi...