Altro
    Altro
      HomeCronacaRISSA ALLA CAMERA, ARRIVANO I PROVVEDIMENTI. INTANTO IL PREMIERATO PASSA A L...

      RISSA ALLA CAMERA, ARRIVANO I PROVVEDIMENTI. INTANTO IL PREMIERATO PASSA A L SENATO. MARTEDì IL VOTO FINALE

      Pubblicato

      L’Ufficio di presidenza della Camera ha sospeso i deputati coinvolti nella rissa scoppiata in Aula nella giornata di mercoledì scorso.
      Ricordiamo che, durante il dibattito sull ddl Calderoli in materia di autonomia differenziata,
      il deputato Donno aveva cercato di consegnare un tricolore al ministro leghista in segno di protesta e di lì a poco si era scatenata una maxi-rissa con lo stesso Donno finito a terra, circondato anche da altri parlamentari della maggioranza.

      Uno scontro impressionante le cui immagini sono circolate sul web.
      Ebbene, l’Ufficio di presidenza di Montecitorio, dopo una brevissima istruttoria, ha sanzionato i deputati coinvolti nell’accaduto, infliggendo quindici giorni di sospensione al leghista Igor Iezzi e quattro al pentastellato Leonardo Donno.

      Una settimana di sospensione anche per i parlamentari di Fratelli d’Italia Federico Mollicone, Gerolamo Cangiano e Enzo Amich così come per il leghista Domenico Furgiuele e per democratico il Nico Stumpo.
      Sanzioni più lievi, tre giorni, infine, per Vincenzo Amendola (Pd) e Stefano Candiani (Lega) e di due giorni per Arturo Scotto e Claudio Stefanazzi, entrambi dem.

      Intanto a Palazzo Madama, in un clima altrettanto teso, durante il voto degli emendamenti al DDL Casellati sul premierato, i senatori delle opposizioni, in segno di protesta, hanno sventolato in Aula il Tricolore. In risposta, i colleghi di maggioranza hanno intonato l’Inno di Mameli ed alla vicepresidente Licia Ronzulli non è rimasto che sospendere la seduta.

      Intorno alle 15 i senatori del M5S hanno lasciato per protesta l’aula di Palazzo Madama, seguiti poco dopo da quelli di Pd e Avs. L’Aula ha dunque votato tutti gli articoli del ddl Casellati per il premierato.
      Le dichiarazioni di voto da parte dei gruppi e il voto finale si svolgeranno martedì 18 giugno a partire dalle 15,30. La vicepresidente del Senato, Licia Ronzulli, al termine della seduta si è scusata a nome dell’Aula con i commessi e con il personale d’aula: «Li abbiamo sottoposti a uno spettacolo poco edificante, grazie e mi scuso a nome dell’Aula», ha detto.

      Ultimi Articoli

      S. Teresa, incontro dibattito “La radice culturale della violenza tra i giovani”

      L'associazione Artistica e Culturale Santa Teresa, con il patrocinio del Comune di Spoltore, organizza...

      IL SINDACO DI SPOLTORE SALUTA IL RICERCATORE SIMONE FIOCCOLA

      Simone Fioccola è un giovane ricercatore di Spoltore, laureato in chimica teorica e impegnato...

      PREMIO LETTERARIO EMILY “I MILLE VOLTI DELLA VIOLENZA”: TUTTO PRONTO PER LA SEMIFINALE

      Grande attesa per la proclamazione dei cinque volumi finalisti e del vincitore della Sezione...

      ATA, al via da oggi le procedure per 1.435 progressioni di carriera

      Valditara: “Riconosciamo e valorizziamo le competenze del personale scolastico, decisivo per migliorare la qualità...

      Altre notizie

      S. Teresa, incontro dibattito “La radice culturale della violenza tra i giovani”

      L'associazione Artistica e Culturale Santa Teresa, con il patrocinio del Comune di Spoltore, organizza...

      IL SINDACO DI SPOLTORE SALUTA IL RICERCATORE SIMONE FIOCCOLA

      Simone Fioccola è un giovane ricercatore di Spoltore, laureato in chimica teorica e impegnato...

      PREMIO LETTERARIO EMILY “I MILLE VOLTI DELLA VIOLENZA”: TUTTO PRONTO PER LA SEMIFINALE

      Grande attesa per la proclamazione dei cinque volumi finalisti e del vincitore della Sezione...