Stabilizzazioni per il personale sanitario, nuovi avvisi alla Asl di Chieti

0
88

Prosegue l’azione di contrasto al precariato della Asl Lanciano Vasto Chieti. Sono stati, infatti, banditi nuovi avvisi per la stabilizzazione di dirigenti sanitari, infermieri, tecnici di radiologia e operatori socio sanitari per i quali sono in corso rapporti di lavoro a tempo determinato e che comunque trovano corrispondenza nel piano triennale dei fabbisogni. 

Per partecipare all’avviso e avere un posto di lavoro a tempo indeterminato è necessario il possesso del requisito essenziale: aver maturato alla data di scadenza del bando almeno 18 mesi di servizio, anche non continuativi, alle dipendenze di un ente del Servizio Sanitario Nazionale, purché un minimo di 6 siano stati nel periodo che intercorre tra il 31 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2022. Al momento sono circa 230 gli operatori aventi diritto. 

“Abbiamo bruciato i tempi, grazie al lavoro dei nostri uffici, per predisporre gli atti e farci trovare pronti dopo l’emanazione delle ultime direttive – sottolinea il Direttore generale della Asl Thomas Schael -. Sono state, infatti, introdotte modifiche dalla Legge Milleproroghe, che ha esteso il termine per il possesso dei requisiti per avere accesso alla stabilizzazione, e prolungato a dicembre 2022 il periodo di riferimento per aver maturato almeno 6 dei 18 mesi di servizio richiesti. Da parte della nostra Azienda, pertanto, c’è la massima volontà a contrastare il precariato con la doppia finalità di garantire continuità ai servizi con personale già formato, e al tempo stesso dare ai nostri operatori la serenità di un posto di lavoro stabile”. 

Il termine per la presentazione delle domande è fissato al 23 giugno, quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso sul sito web aziendale, avvenuta in data odierna. I bandi sono scaricabili dal sito www.asl2abruzzo.it nella sezioni avvisi e concorsi.