Un evento all’ex Aurum di Pescara conclude il progetto sulla violenza di genere della ASL di Pescara

0
120

“IO NON VOGLIO…”

Sabato 4 febbraio, ore 9.00-13.30 / 15.00-18.00 si terrà a Pescara,  all’ex Aurum, in via Largo Gardone Riviera, l’evento conclusivo del progetto “IO NON VOGLIO…”, un percorso di formazione e sensibilizzazione alla violenza di genere rivolto alle studentesse e agli studenti delle Scuole secondarie di secondo grado ad indirizzo artistico della Provincia di Pescara.

Il progetto, ideato dall’équipe multidisciplinare dell’Unità Operativa Assistenza Consultoriale della ASL di Pescara, diretta dalla dr.ssa Maria Carmela Minna, è stato realizzato nel primo quadrimestre del corrente anno scolastico con la collaborazione di due Istituti scolastici – il Liceo artistico, musicale e coreutico “MIBE – Misticoni Bellisario” di Pescara e l’Istituto di Istruzione Superiore “Luca da Penne – Mario dei Fiori” di Penne – e con il contributo esperienziale delle Associazioni Ananke e On The Road.

L’iniziativa ha goduto del patrocinio del Comune di Pescara, della Fondazione Pescarabruzzo e del Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne della Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara.

Nel percorso formativo sono state analizzate le molteplici forme di violenza sulla donna, nonché esaminate le leggi nazionali ed internazionali che contrastano il fenomeno e le iniziative messe in campo dalla società civile.

Gli studenti e le studentesse hanno inoltre partecipato attivamente con incontri di riflessione e con la rielaborazione artistica dei contenuti formativi sul tema della violenza sulle donne, volti a promuovere e coniugare conoscenza, presa di coscienza e creatività attraverso varie espressioni d’arte.

Nel corso della manifestazione del 4 febbraio verranno presentate al pubblico le opere artistiche e le perfomances a carattere letterario, musicale, coreutico, di moda, cinematografico e fumettistico, realizzate dagli studenti degli Istituti scolastici coinvolti. I visitatori della mostra, aperta al pubblico, potranno valutare tramite voto digitale le produzioni artistiche esposte, che saranno selezionate per allestire spazi (bacheche, corner, etc.) dedicati alla divulgazione di informazioni sui centri antiviolenza e sugli sportelli tematici territoriali negli Istituti scolastici e nei Consultori familiari della Provincia.

È prevista inoltre la presentazione del work in progress del film La Casa Viola, a cura dalla Prof.ssa Anita Trivelli, Ordinaria di Cinema del Dipartimento di Lingue dell’Università d’Annunzio Chieti-Pescara e membro del Consiglio Superiore del Cinema e dell’Audiovisivo del Ministero della Cultura. Si terrà, infine, un incontro con gli autori, Maria Grazia Liguori e Francesco Calandra.