Codice degli appalti tra opportunità e criticità: il 5 aprile convegno della CNA

0
225

Il punto sulle nuove norme varate dal Governo nell’incontro dedicato a imprese e professionisti

Formare imprese e professionisti sulle nuove indicazioni contenute nel Codice degli appalti. E’ l’obiettivo del convegno organizzato da CNA Costruzioni Abruzzo, in collaborazione con il confidi UNI.CO, dal titolo “Il nuovo Codice degli Appalti: opportunità per imprese e professionisti”, che si terrà dopodomani, mercoledì 5 aprile, a Pescara, all’auditorium Cerulli di via Verrotti, con inizio alle 15,30.

Patrocinato dell’Anci Abruzzo, Associazione dei Comuni d’Italia, dell’Ordine degli ingegneri della provincia di Pescara e dell’Ordine degli architetti della provincia di Teramo (la partecipazione dà diritto a crediti formativi) l’appuntamento cade proprio nel momento in cui la riforma delineata dal Governo in materia di appalti, con l’approvazione del decreto legislativo in via di pubblicazione, fa discutere le diverse categorie interessate. A spiegare la posizione della confederazione artigiana è il responsabile regionale di CNA Costruzioni, Silvio Calice, che coordinerà l’appuntamento di mercoledì: «Nel testo presentato dal governo è stata riconosciuta la specificità dei consorzi artigiani: escono infatti confermate le attuali regole che li riguardano, recependo così le indicazioni dei due rami del Parlamento: i consorzi artigiani rappresentano infatti lo strumento per consentire alle piccole imprese di partecipare al mercato degli appalti».

Nutrito il programma del convegno. Dopo i saluti del presidente regionale di CNA Abruzzo, Savino Saraceni, e del presidente dell’Ordine degli ingegneri di Pescara, Maurizio Vicaretti, prenderanno la parola Mario Pagani, responsabile del dipartimento di Politiche industriali della CNA nazionale, che introdurrà sul tema “Nuovo Codice degli appalti” e Marco Capozzi, responsabile delle Relazioni istituzionali della CNA Nazionale, che illustrerà i risultati contenuti della ricerca redatta dall’Osservatorio Burocrazia della CNA dal titolo “L’Everest delle piccole imprese”. Dopo di loro sarà la volta di Marco Terrei, esperto di appalti e PNRR dell’Anci Abruzzo, e per le conclusioni del direttore di CNA Abruzzo, Graziano Di Costanzo.