NUOVA PESCARA: TORELLI RISPONDE ALLA TRULLI “LA POLITICA LAVORI PER REALIZZARE QUANTO VOLUTO DAI CITTADINI”

0
130

Sulla recente dichiarazione del Sindaco di Spoltore Chiara Trulli, per la quale la fusione Nuova Pescara sarebbe irrealizzabile, interviene Stefano Torelli, segretario provinciale di Azione, partito da sempre favorevole al progetto amministrativo.

 “Fusione irrealizzabile? Al Sindaco Trulli ricordo che la politica ha il compito di gestire la burocrazia, di realizzare le scelte di volontà popolare, di rispettare la legge. C’è un referendum del 2014 e c’è una legge regionale del 2018, entrambi hanno normato la fusione in tutte le sue fasi, compreso eventuale rinvio al 2024, c’è un finanziamento statale di 105 milioni, i primi 5 stanziati a partire dal 2023, ci sono anche altri 300k € che la regione avrebbe dovuto trasferire per facilitare il processo di fusione ma che non sono mai arrivati. Partendo da questi dati di fatto, queste continue richieste di rinvio, sono l’esempio eclatante della salvaguardia dello status quo della classe politica, locale e regionale, che di nuovo si pone al di fuori degli interessi dei cittadini, quelli che hanno scelto, quelli che, quotidianamente, vivono questi tre territori come un’unica città!”.