Armando Foschi su Commissione per nuovi ufficiali Polizia locale

0
186

“Sono cinque i nuovi ufficiali che, dallo scorso 16 dicembre, sono entrati a pieno titolo nel Corpo della Polizia locale di Pescara consentendo un potenziamento del personale e fornendo all’amministrazione comunale nuove professionalità alle quali affidare la guida di settori strategici della struttura. Dal Commercio all’infortunistica ai Grandi eventi, anche per la Polizia municipale è arrivata una boccata d’ossigeno alla quale, si sono aggiungi altri 30 agenti con Contratto Formazione Lavoro – CFL, e ulteriori unità operative in seguito ai prossimi concorsi”. Lo ha ufficializzato il Presidente della Commissione Mobilità Armando Foschi in riferimento all’esito della seduta che oggi ha visto la presentazione dei cinque nuovi Ufficiali.

“A presentare i cinque nuovi ufficiali è stato il Tenente colonnello Porreca – ha spiegato il Presidente Foschi -: si tratta del Capitano Flavia De Flaviis assegnata al settore Commercio-Urp; il Capitano Daniele Anzuinelli assegnato all’Ufficio Comando; il Capitano Katia Gagliardi andata al settore Ambiente-Edilizia; il Maggiore Simona Di Domenica settore Infortunistica stradale; il Maggiore Matteo Giampietro che si occuperà del settore Grandi Eventi. L’arrivo di tali unità sicuramente rappresenta un punto di forza per il Comando della Polizia locale che per anni ha visto svuotarsi gli uffici a causa dei pensionamenti e che ha oggettivamente bisogno di unità operative, a fronte di una città che conta 120mila residenti, ma che nelle ore diurne e serali, per ragioni di lavoro, studio, divertimento e impegni vari, vede salire la popolazione quotidianamente presente sul territorio sino a 250-300mila unità. Che impone un incremento degli agenti ogni giorno presenti sulla strada per garantire non solo il rispetto delle regole, ma anche e soprattutto la sicurezza dei cittadini e il soccorso tempestivo in caso di necessità. A tal fine hanno già preso servizio effettivo i 30 agenti assunti come CFL che stanno seguendo, in queste settimane, il corso di formazione e, nel frattempo, attendiamo le prossime selezioni che ci permetteranno di garantire l’ingresso nel Corpo di nuovi uomini e donne”.