Altro
    Altro
      HomePoliticaBARBARA STELLA (M5S): LA REGIONE PASSI DAGLI ANNUNCI AI FATTI

      BARBARA STELLA (M5S): LA REGIONE PASSI DAGLI ANNUNCI AI FATTI

      Pubblicato

      A PROPOSITO DELL’EX DISCARICA VILLA CARMINE DI MONTESILVANO,

      “Ieri ho appreso dalla stampa che la Regione ha annunciato una soluzione per garantire la massima sicurezza sanitaria e ambientale per la ex discarica di Montesilvano, dando mandato all’Arap di redigere il progetto operativo. È evidente che l’ennesima interpellanza da me depositata pochi giorni fa ha indotto il governo regionale ad accelerare su un problema per il quale il Movimento 5 Stelle ha più volte denunciato forti ritardi. Peccato però che la bonifica del sito è tutt’altro che vicina dall’essere avviata, poiché il progetto operativo ad oggi non è stato ancora redatto e quando sarà pronto dovrà essere valutato in Conferenza dei Servizi” 

      Sono le parole del Consigliere regionale Barbara Stella che è intervenuta più volte sul tema della bonifica della ex discarica Villa Carmine.

      “L’annuncio della regione sembrerebbe una buona notizia, visto che è stato anche scelto il tipo di intervento per la bonifica, ovvero il macro incapsulamento dei rifiuti, decisione arrivata in estremo ritardo rispetto ai tempi prescritti dal Testo Unico per l’Ambiente. Devo segnalare però che in un parere del 2020, ARTA e ISPRA specificano che sarebbe opportuno che la Regione valuti in modo concreto la possibilità di rimuovere i rifiuti dal sito, inviandoli agli impianti di trattamento, dando quindi parere negativo all’ipotesi dell’incapsulamento. Questo perché la possibilità di inondazione ed erosione del terrazzo del fiume Saline, molto vicino alla ex discarica, rappresenta una criticità per possibili danni ambientali”.

      E continua, “faccio presente inoltre che la Messa in Sicurezza d’Emergenza del sito, attraverso il barrieramento idraulico necessario per evitare l’ulteriore diffusione dei contaminanti, non è stata ancora avviata, ma esiste soltanto una progettazione esecutiva. La verità è che ad oggi non è chiaro quando inizierà fattivamente la bonifica di questo sito, non è chiaro quando sarà messo in sicurezza e non è chiaro neanche se il tipo di intervento scelto sia quello giusto per disinnescare definitivamente una bomba ecologica che insiste da decenni sul nostro territorio”.

      “Invito il Governo regionale a smettere di fare facili annunci, ad essere più concreto e soprattutto a rispettare i tempi della legge. La tutela dell’ambiente e della salute pubblica è un argomento serio e non procrastinabile e i cittadini chiedono che su questi temi si inverta con decisione la rotta”.

      Ultimi Articoli

      Solidarietà, il gruppo De Cecco dona 30 mila euro ad ADRICESTA

      I fondi destinati all’ambulatorio medico di chirurgia pediatrica e oncologica dell’ospedale di Pescara Il lieto...

      Teramo celebra la Giornata dell’Adesione Unitalsi

      Domenica 3 dicembre, si svolgerà in tutte le sottosezioni d’Italia la Giornata dell’Adesione. “La celebrazione...

      Pineto, prima presentazione per il nuovo libro di Edda Migliori

      La giornalista e scrittrice Edda Migliori ci ha ormai abituati negli anni ad iniziative uniche e...

      Armando Foschi su accampamenti notturni a Pescara

      “Tornano gli accampamenti notturni a Pescara: da via Carducci a via Parini, dal sottopasso...

      Altre notizie

      Solidarietà, il gruppo De Cecco dona 30 mila euro ad ADRICESTA

      I fondi destinati all’ambulatorio medico di chirurgia pediatrica e oncologica dell’ospedale di Pescara Il lieto...

      Teramo celebra la Giornata dell’Adesione Unitalsi

      Domenica 3 dicembre, si svolgerà in tutte le sottosezioni d’Italia la Giornata dell’Adesione. “La celebrazione...

      Pineto, prima presentazione per il nuovo libro di Edda Migliori

      La giornalista e scrittrice Edda Migliori ci ha ormai abituati negli anni ad iniziative uniche e...