More
    HomePoliticaCOMMISSIONE VIGILANZA 4 AGOSTO, IL RESOCONTO DEL PRESIDENTE PIETRO SMARGIASSI

    COMMISSIONE VIGILANZA 4 AGOSTO, IL RESOCONTO DEL PRESIDENTE PIETRO SMARGIASSI

    Pubblicato

    Si è tenuta questa mattina, presso la sala consiliare dell’Emiciclo, la seduta della Commissione vigilanza avente quale unico punto all’ordine del giorno la delibera della Asl Pescara n. 1106 del 27.7.22 recante “Assunzione di un dirigente medico della disciplina di medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza per le esigenze delle strutture di pronto soccorso dell’ospedale di Pescara”.

    “Abbiamo ascoltato la struttura legale del Dipartimento regionale competente, i vertici della Asl Pescara nonché l’Assessore Nicoletta Verí – riporta il Presidente Pietro Smargiassi “Abbiamo accentrato la nostra attenzione su alcuni presupposti, contenuti nella delibera, che risulterebbero dirimenti ai fini dell’assunzione del Dottore per il ruolo richiesto. Presupposti che, anche a leggere le osservazioni della ASL2 fatte pervenire alla Commissione, parrebbero fondati su requisiti non completamente posseduti dall’unico candidato. Il nodo da sciogliere è proprio questo: capire se la presenza di un unico candidato possa far soprassedere dal possesso di alcuni requisiti richiesti. A questo interrogativo dovrà fornire una risposta la struttura legale del dipartimento sanità che dovrà chiarire se la delibera abbia o meno insanabili vizi di legittimità, con tutto ciò che ne consegue. Attendiamo, quindi, la risposta alla prossima seduta utile della Commissione. Auspico – conclude Smargiassi – di avere una risposta chiara e diretta, perché se derogare a dei precisi requisiti del bando è stato possibile per questo caso specifico, allora potrebbe ripetersi anche in altre situazioni. E delle due l’una: o la deroga non può essere attuata e quindi chi ha proceduto in tal senso deve risponderne presso gli uffici competenti, o se è stata ammessa la deroga in questo caso si consente un pericoloso precedente che dà la possibilità ad ogni singola Asl di derogare a quelle stesse regole che assurgono la rango di lex specialis, che le stesse Asl hanno scritto”.

    Ultimi Articoli

    Il temporale del pomeriggio ha spento gli ultimi focolai del pauroso incendio di Atri

    Con l'arrivo del forte nubifragio di oggi pomeriggio l'incendio che, nella tarda serata di...

    Ciccone party di slancio

    Sul palco di Jovanotti a Vasto, davanti a 20 mila persone, il ciclista abruzzese...

    Caos Superbonus 110 per cento. Il consulente del credito Galletti (We-Unit): “Consiglio alle imprese edili di istruire la pratica di cessione del credito prima...

    L'innata predisposizione degli italiani nel rendere complicate le cose semplici e impossibili le cose...

    Piero Cassano a Guardiagrele per il Bolognino d’oro

    Uno dei padri della musica pop italiana al prestigioso evento guardiese in programma domenica...

    Altre notizie

    Il temporale del pomeriggio ha spento gli ultimi focolai del pauroso incendio di Atri

    Con l'arrivo del forte nubifragio di oggi pomeriggio l'incendio che, nella tarda serata di...

    Ciccone party di slancio

    Sul palco di Jovanotti a Vasto, davanti a 20 mila persone, il ciclista abruzzese...

    Caos Superbonus 110 per cento. Il consulente del credito Galletti (We-Unit): “Consiglio alle imprese edili di istruire la pratica di cessione del credito prima...

    L'innata predisposizione degli italiani nel rendere complicate le cose semplici e impossibili le cose...