Altro
    Altro
      HomePoliticaIl Ministro Tajani incontra gli Ambasciatori della Ue

      Il Ministro Tajani incontra gli Ambasciatori della Ue

      Pubblicato

      Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, ha partecipato ieri quale ospite d’onore a un incontro, presso l’Ambasciata belga, con gli Ambasciatori degli Stati Membri dell’Unione Europea accreditati a Roma e il Direttore della Rappresentanza della Commissione europea.

      L’incontro è stato promosso e ospitato dall’Ambasciatore del Regno del Belgio, S.E. Pierre-Emmanuel De Bauw, in occasione dell’approssimarsi della conclusione del semestre di Presidenza di turno belga del Consiglio dell’UE. “Un semestre che non stento a definire complesso, per il delicato quadro geopolitico mondiale” ha dichiarato Tajani, sottolineando la “grande determinazione e capacità con cui il Belgio ha guidato il Consiglio”.

      Nel suo intervento il Ministro si è soffermato sulle elezioni europee da poco concluse, definendole “un momento centrale nella vita democratica dell’Unione” e ribadendo che “il Governo italiano partecipa da protagonista al processo di rinnovo dei Vertici delle Istituzioni europee e con un alto senso di responsabilità”.

      Relativamente al futuro dell’Europa, Tajani ha evidenziato la necessità di “mettere l’UE nelle condizioni di accogliere i nuovi membri”. In particolare, “per l’Italia, la sfida si pone su almeno tre piani: la riforma delle politiche settoriali dell’Unione, a cominciare dalla PAC e dalla Politica di Coesione; la revisione del bilancio e degli strumenti finanziari dell’UE; e l’intervento sulla governance”

      “Un contesto internazionale sempre più instabile ci ricorda l’importanza dell’unità europea e della cooperazione multilaterale”, ha concluso Tajani, sottolineando che, anche nel quadro della Presidenza italiana del G7, “da grande Paese fondatore dell’Unione Europea, l’Italia mira a operare nell’interesse dell’Europa e dei cittadini europei”.

      “L’Italia, Paese fondatore dell’Unione europea, è presente in questa fase dei negoziati con il Presidente del Consiglio, che è leader di una delle più importanti famiglie politiche europee, e del sottoscritto, che da anni lavora ai vertici della famiglia del Partito Popolare. Il nostro obiettivo è quello di partecipare al massimo livello al consolidamento delle istituzioni europee per difendere gli interessi di tutti i nostri cittadini”.

      Ultimi Articoli

      Carenza idrica a Pescara, dura replica di Masci a Pettinari

      PESCARA 20 lug. 2024 – “Il consigliere comunale Domenico Pettinari continua a gettare benzina...

      DANCING MOVIE STARS: IN SCENA A TERAMO “LA NAVE” DI GABRIELLINO D’ANNUNZIO E MARIO RONCORONI

      Teramo 20 luglio 2024 – Lunedì 22 luglio, alle ore 20.45, a Teramo in...

      CGIA: ANCHE NEL 2024 LOMBARDIA, EMILIA ROMAGNA E VENETO SARANNO IL MOTORE DEL PAESE

      Anche nel 2024 la Lombardia, l’Emilia Romagna e il Veneto saranno le regioni che...

      “Back to the real world”, lo spettacolo conclusivo della UT Factory

      Il 22 luglio alle ore 20.45, l'impresa Unaltroteatro di Lorenza Sorino ed Arturo Scognamiglio, porta in...

      Altre notizie

      Carenza idrica a Pescara, dura replica di Masci a Pettinari

      PESCARA 20 lug. 2024 – “Il consigliere comunale Domenico Pettinari continua a gettare benzina...

      DANCING MOVIE STARS: IN SCENA A TERAMO “LA NAVE” DI GABRIELLINO D’ANNUNZIO E MARIO RONCORONI

      Teramo 20 luglio 2024 – Lunedì 22 luglio, alle ore 20.45, a Teramo in...

      CGIA: ANCHE NEL 2024 LOMBARDIA, EMILIA ROMAGNA E VENETO SARANNO IL MOTORE DEL PAESE

      Anche nel 2024 la Lombardia, l’Emilia Romagna e il Veneto saranno le regioni che...