Natale a Manoppello è tradizione, arte, cultura, musica, storia e intrattenimento

0
159

Ricco il calendario di eventi promosso dalle associazioni e sostenuti dal Comune

Un Natale alla riscoperta delle radici e delle tradizioni storiche del borgo, passeggiando in un centro storico vestito a festa grazie all’impegno della Pro Loco e decorato con allestimenti permanenti all’uncinetto realizzati dalle sapienti mani delle cittadine.

Il Natale di Manoppello sarà una festa lunga un mese con oltre venti eventi sparsi su tutto il territorio, promossi dalle associazioni e sostenuti dal Comune.

Si parte domani 8 dicembre con “La Magia nel Borgo” la rassegna firmata Pro Loco del Volto Santo che ha deciso, per il Natale 2023, di realizzare una grande kermesse che accanto all’intrattenimento vuole riportare l’attenzione sui luoghi e sulle tradizioni locali. Per questo sono stati realizzati oltre 400 festoni all’uncinetto, che addobbano i vicoli di Corso Santarelli; coinvolti gli artigiani locali per la costruzione di speciali manufatti e resi partecipi i cittadini del borgo antico che apriranno cortili ed androni dei palazzi storici. In quest’ottica, anche i luoghi identitari diventeranno palcoscenici per raccontare la storia e le tradizioni della città.

Ecco allora che Pora Fara mostrerà le tracce del passaggio del Pellegrino venuto da Roma nel Cinquecento per portare a Manoppello il Sacro Velo; Vico San Nicola mostrerà il bassorilievo in pietra che riproduce il Manoppio, stemma del paese; Porta di Ferro custodirà libri tra passato e presente; via San Leonardo ricorderà gli oltre settant’anni dello storico trofeo ciclistico del Primo Maggio. E ancora Piazza Garibaldi ospiterà il villaggio di Babbo Natale, Corso Santerelli sarà il racconto dell’arte del ricamo e dell’uncinetto e dai Portici di piazza Marcinelle arriveranno profumi e sapori delle cose buone e ricette della tradizione natalizia.

Gli eventi in calendario saranno aperti domani, venerdì 8 Dicembre (ore 18.00) dal Concerto di Natale ospitato nella chiesa San Nicola di Bari, seguono sabato 9 il laboratorio per bambini “Crea la tua letterina per Babbo Natale” (Sala accoglienza, ore 15.30) e domenica 10 “Dall’Antica Porta Fara, tra le ruve del Borgo, sui passi dell’angelico Pellegrino” (Centro Storico, ore 17,30). Bambini in trepidante attesa domenica 17 per “Aspettando Babbo Natale”, con l’arrivo di Santa Claus che accoglierà i bambini nella sua bellissima casa per la consegna delle letterine, previsti anche l’esposizione di artigianato tipico e il tradizionale ballo della pupa, (Piazza Garibaldi, ore 15.00, in collaborazione con il Comitato Feste Santa Lucia). Giovedì 21 appuntamento con il laboratorio sui dolci delle feste “Il sapore e la bontà del Natale a Manoppello… Le Cupurchiul” (Piazza Marcinelle, ore 15.30) e sabato 23 con l’iniziativa “Giochiamo a tombola con Babbo Natale” (Piazza Garibaldi, ore 15,30). Giovedì 28 sono diverse le attività previste in centro storico: si parte con la visita del borgo alla scoperta di Manoppello alla presenza di Alessandra Bigi, docente e storica di Manoppello (ore 10.30); per continuare con il laboratorio per bambini Girotondo di parole (ore 17.30) e concludere con la conferenza della professoressa Silvia Elena Di Donato “La Terra, la Passione, l’Ironia: incontro con Silone, D’Annunzio e Flaiano”. Appuntamento poi il 6 Gennaio con la Tombolaccia dell’Epifania (Piazza Garibaldi, ore 18.00).

Parallelamente dal 15 al 17 dicembre a cura delle associazioni La Contea e l’ècole di Madame Foile, è in programma l’iniziativa Dalla Sardegna alla Majella che prevede in centro accoglienza, l’inaugurazione della mostra Fili e Solidarietà seguita dal laboratorio itinerante di Tessitura condivisa (15 dicembre, dalle ore 15.30). Sempre al Centro accoglienza in Corso Santarelli, sabato 16 ore 10.30, è previsto il laboratorio di Tessitura al Centro Accoglienza; nel pomeriggio (ore 17.3=) presentazione dell’Associazione Madame Foile e seminario a cura di Veronica Usula; mentre, la sera (ore 20.30) cena di comunità “Dalla Sardegna alla Majella” con balli e canti tradizionale (Ristorante Il Gattone). Domenica 17 ci sono gli eventi Tessitura al Museo (Museo G.A. Santarelli, ore 10.30) e Fili e colori – Laboratorio per bambini (Centro Accoglienza, ore 15.00).

Tanti altri sono gli eventi sparsi sul territorio.

Domenica 10 Dicembre, dalle ore 14.30, sarà festa a Ripacorbaria, con l’associazione Lu Feude, per l’arrivo di Babbo Natale in Piazza San Callisto con l’animazione per bambini, la banda, le castagne e il vin brulè.

Domenica 24 dicembre (dalle ore 9.00) sarà la volta di Manoppello Scalo con gli auguri in musica e il concerto natalizio itinerante.

Sabato 30 Dicembre (ore 18.00) la chiesa di San Nicola di Bari ospiterà l’iniziativa “Davanti alla Grotta di Betlemme: canti, poesie e pensieri – II edizione”.

Infine a Manoppello Scalo, in via Alcide De Gasperi n.3, è tutta da ammirare la casa di Nevio Clivio e della signora Annagiulia, tornata ad accendersi per le festività natalizie con tante nuove decorazioni, musica, la casetta di Santa Claus, le renne e la stella cometa sul tetto. Uno spettacolo luminoso (e sonoro) con migliaia di luci al led che lascia stupiti i bambini e i tanti passanti.

È preferibile prenotare gli eventi segnalati graficamente col fiocco di neve. Nel caso della rassegna La Magia nel borgo, contattare i numeri 3341821897 e 3384700507, nel caso dell’evento Dalla Sardegna alla Majella chiamare il numero 3421811310.