Nota della Asl sul Punto di Primo Intervento di Gissi

0
106

Con riferimento al giudizio che pone a confronto il comune di Gissi e la ASL 2 abruzzese, in relazione alla rimodulazione del Punto di Primo Intervento territoriale, a seguito di recenti notizie pubblicate su alcuni organi di stampa non particolarmente precise su fatti e circostanze, si rende noto che la struttura sanitaria e l’Amministrazione comunale hanno avviato un profondo confronto, sollecitato anche dal Presidente del TAR Abruzzo, Sezione di Pescara.
All’esito di tale confronto le posizioni si sono sensibilmente avvicinate nella prospettiva di strutturare un nuovo modello operativo che concilierà le funzionalità organizzative generali della ASL 2, nell’assoluto rispetto delle esigenze di continuità assistenziale dei cittadini che  popolano il comprensorio dell’Alto Vastese. Entrambe le parti, hanno deciso di utilizzare il tempo intercorrente sino alla data dell’udienza cautelare, già fissata per il prossimo 8 settembre, per verificare l’efficienza della nuova organizzazione territoriale, come ridefinita nel decreto presidenziale del Tar pescarese n. 93, del 14.8.2023.
In esecuzione di tale intesa istituzionale, la ASL 2 ha immediatamente implementato le nuove modalità operative, rafforzando le dotazioni strumentali e di personale, al fine di garantire, presso la struttura di Gissi ed anche nelle ore notturne, un più tempestivo intervento ed una più sollecita e funzionale fase di accoglienza e triage agli utenti del comprensorio.
La soluzione individuata, frutto di una prima fase di confronto fra gli Enti territoriali, costituisce un importante passo verso una collaborazione più intensa nell’organizzazione sanitaria che tenga nella dovuta considerazione le istanze dei territori.