Educazione alla fragilità e solidarietà, ragazzi della Scuola Media in visita alla Rsa di Casoli

0
48

L’incontro tra generazioni produce da sempre un effetto benefico, perché attiva uno scambio, fatto di empatia e saperi, che avvicina giovani e anziani. E’ accaduto anche alla Rsa di Casoli,  che ha ricevuto la visita delle II classi della Scuola Media Inferiore dell’Istituto Comprensivo “De Petra”. L’iniziativa è frutto di una collaborazione, avviata da tempo, sui temi della solidarietà e della fragilità, trattati in precedenza a scuola da Massimo Mariano, dirigente medico del PTA di Casoli e specialista in geriatria referente per la Rsa. 

“Nel corso degli incontri nelle classi – racconta Mariano – abbiamo lavorato con i docenti per trasferire ai ragazzi il significato di queste parole, fragilità e solidarietà, che entrano nella vita di tutti noi. E’ importante coglierne il senso, per imparare a essere cittadini informati e consapevoli, come auspicato dalla scuola che aderisce ai programmi ministeriali di apertura ai temi del sociale”. 

Durante la visita in Rsa gli studenti hanno avuto modo di conoscere attività e funzionamento della struttura, per passare, poi, a un momento creativo e “leggero”: insieme con gli ospiti hanno realizzato un cartellone con le impronte colorate di ragazzi e anziani, a ricordo della giornata, e infine seduta di bellezza con l’applicazione di smalti colorati alle unghie.