Altro
    Altro
      HomeScuolaSiena, Pubblicato l’avviso per l’accesso ai corsi per l’abilitazione all’insegnamento

      Siena, Pubblicato l’avviso per l’accesso ai corsi per l’abilitazione all’insegnamento

      Pubblicato

      610 posti e percorsi formativi relativi a 17 classi di concorso per la formazione iniziale dei docenti delle scuole secondarie di I e II grado

      Sono aperte le iscrizioni presso l’Università di Siena a 17 percorsi formativi su altrettante classi di concorso, dedicati alla formazione iniziale e all’abilitazione dei docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

      È stato infatti pubblicato l’avviso per coprire i posti autorizzati e sono stati fissati i criteri di selezione nel caso le domande dei candidati siano superiori ai posti. Tutte le informazioni sono disponibili alla pagina www.unisi.it/didattica/formazione-insegnanti/percorsi-universitari-e-accademici-di-formazione-iniziale.

      In totale, sono 610 i posti messi a disposizione dal Ministero dell’Università e Ricerca per l’Ateneo, sulla base del fabbisogno rilevato a livello regionale, per il corrente anno accademico 2023-24.

      In particolare, sono stati aperti percorsi in ambito linguistico (classi di inglese e francese per il primo e secondo grado), in ambito umanistico (italiano e latino, latino e greco, filosofia e storia, filosofia e scienze umane, discipline Letterarie per il primo grado); in ambito scientifico (matematica, fisica, scienze per il secondo grado, matematica e scienze per il primo grado).

      Per partecipare alla selezione occorre presentare domanda entro le ore 12 del 1° luglio 2024(il bando è aperto dal 14 luglio) attraverso il portale PICA, raggiungibile seguendo le istruzioni pubblicate sul sito di Ateneo.

      È possibile avanzare domanda di partecipazione per percorsi relativi alla medesima classe di concorso in una sola università. È possibile, invece, concorrere per più classi nello stesso ateneo, ma una volta collocati in graduatoria è necessario optare per l’iscrizione ad un singolo percorso.

      Ai fini della compilazione della graduatoria finale degli ammessi ai corsi, se il numero delle domande per una determinata classe di concorso fosse superiore al numero di posti autorizzati, verrà fatto riferimento ai titoli indicati e posseduti al momento della presentazione della domanda di partecipazione secondo le indicazioni dell’avviso di ammissione.

      Le graduatorie saranno pubblicate, con valore di notifica, il 15 luglio nella pagina dedicata ai percorsi formativi abilitanti da 30 e 60 CFU sul sito di Ateneo.

      Al percorso PF60 possono accedere coloro che sono in possesso di titolo di studio coerente con la classe di concorso oggetto della domanda e gli iscritti ai corsi di laurea magistrale che si laureeranno prima dell’esame finale del percorso formativo.

      Al percorso PF30 potranno accedere coloro che hanno svolto servizio presso le istituzioni scolastiche per almeno tre anni, anche non continuativi nei cinque anni precedenti, di cui uno nella classe per la quale si chiede di conseguire l’abilitazione.

      Nello stesso avviso è stata definita la quota di posti riservata, per una frazione pari al 45 per cento, a favore di chi ha una determinata anzianità di servizio nell’insegnamento. Nell’ambito di questa quota il 5 per cento è destinato ai titolari di contratti di docenza nei percorsi di istruzione.

      I percorsi PF60 sono a frequenza obbligatoria. Gli insegnamenti di area comune (24 CFU complessivi) saranno svolti in remoto con modalità sincrona, quelli di didattica disciplinare in presenza, in sedi diverse a seconda delle classi di concorso.

      Per accedere alla prova finale è necessaria una percentuale minima di presenza pari al 70 per cento per ogni attività formativa.

      Con il superamento della prova finale è acquisita l’abilitazione all’insegnamento.

      Per il 2023-24 è consentita la frequenza contemporanea dei percorsi universitari e accademici di formazione iniziale con l’ottavo ciclo dei percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico, compatibilmente con la frequenza e la calendarizzazione delle attività formative.

      Tutte le informazioni complete e dettagliate sull’avviso, sulle frequenze, sui titoli di ammissione, sulla contemporanea iscrizione e sui costi di immatricolazione – concordati con gli altri atenei pubblici toscani -, sono pubblicati sul sito di Ateneo: www.unisi.it/didattica/formazione-insegnanti/percorsi-universitari-e-accademici-di-formazione-iniziale.

      Ultimi Articoli

      Carenza idrica a Pescara, dura replica di Masci a Pettinari

      PESCARA 20 lug. 2024 – “Il consigliere comunale Domenico Pettinari continua a gettare benzina...

      DANCING MOVIE STARS: IN SCENA A TERAMO “LA NAVE” DI GABRIELLINO D’ANNUNZIO E MARIO RONCORONI

      Teramo 20 luglio 2024 – Lunedì 22 luglio, alle ore 20.45, a Teramo in...

      CGIA: ANCHE NEL 2024 LOMBARDIA, EMILIA ROMAGNA E VENETO SARANNO IL MOTORE DEL PAESE

      Anche nel 2024 la Lombardia, l’Emilia Romagna e il Veneto saranno le regioni che...

      “Back to the real world”, lo spettacolo conclusivo della UT Factory

      Il 22 luglio alle ore 20.45, l'impresa Unaltroteatro di Lorenza Sorino ed Arturo Scognamiglio, porta in...

      Altre notizie

      Carenza idrica a Pescara, dura replica di Masci a Pettinari

      PESCARA 20 lug. 2024 – “Il consigliere comunale Domenico Pettinari continua a gettare benzina...

      DANCING MOVIE STARS: IN SCENA A TERAMO “LA NAVE” DI GABRIELLINO D’ANNUNZIO E MARIO RONCORONI

      Teramo 20 luglio 2024 – Lunedì 22 luglio, alle ore 20.45, a Teramo in...

      CGIA: ANCHE NEL 2024 LOMBARDIA, EMILIA ROMAGNA E VENETO SARANNO IL MOTORE DEL PAESE

      Anche nel 2024 la Lombardia, l’Emilia Romagna e il Veneto saranno le regioni che...