Altro
    Altro
      HomeSpettacoli e TvTutto pronto per la terza edizione di Comicopoli

      Tutto pronto per la terza edizione di Comicopoli

      Pubblicato

      Il 21, 22, e 23 giugno torna il festival della comicità a Montopoli
      Tutto pronto per la terza edizione di Comicopoli, il festival della comicità per la direzione artistica di Katia Beni in partnership con Antonella Moretti, presidente di START.TIP e Marco Bonciolini, presidente di Eliopoli. Dopo il grande successo delle precedenti edizioni torna l’evento dedicato alla comicità e al teatro, ancora una volta ospitato nella splendida cornice del centro storico di Montopoli in Val d’Arno (Pisa). Per tre giorni (21, 22 e 23 giugno) la comicità invaderà le piazze, i giardini, i vicoli e le terrazze del borgo, per un’occasione di convivialità all’insegna del sorriso e del divertimento.
      Il festival è organizzato dalle Associazioni START.TIP, insoliti progetti d’arte e teatro e Eliopoli Aps, e realizzato grazie al contributo della Regione Toscana e del Comune di Montopoli in Val d’Arno e la collaborazione dell’Associazione Turistica Proloco di Montopoli e delle associazioni del territorio, l’adesione di Emergency e la presenza dei presidi realizzati da Il Bosco di Archimede, Centro Antiviolenza Frida Kahlo, Toscana Pride e Il Melo sul Monte.

      Tre serate e tre palchi allestiti in alcuni fra gli spazi più suggestivi del paese, che ogni sera si
      animeranno accogliendo artisti della scena nazionale, in un succedersi rocambolesco di spettacoli e interviste, con performance artistiche del tutto uniche. Protagonisti della prima serata, il 21 giugno, saranno Jonathan Canini, intervistato da Katia Beni, giovane attore toscano (classe 1994), tra i legittimi eredi della grande tradizione comica toscana, racconterà al pubblico la sua esperienza artistica (ore 21.30, Palco 1, Arco di Castruccio), poi Paolo Rossi, uno tra i più grandi interpreti della scena comica nazionale, con Stand Up Classic – Letture e improvvisazioni da Shakespeare, Orazio, Omero e altri ancora…, uno spettacolo in cui racconterà i classici in un modo non convenzionale, con libere associazioni tra passato e presente, accompagnato dal musicista Emanuele dell’Aquila (ore 22.15, Palco 2, Piazza San Matteo). A chiudere la serata sarà, per la prima volta nel festival, un giallo comico, messo in scena dalla compagnia Passepartout dal titolo Giallo… quasi paglierino – Ora di cena… con delitto!, uno spettacolo ad ingresso gratuito, in replica nelle tre serate, dove il pubblico sarà chiamato ad indagare per svelare il mistero. Nata nel 2021 a Montopoli, la Compagnia di casa porta sul palco la passione per la comicità, i gialli e le cene con delitto (ore 23.00, Palco 3, Giardino del Museo Civico). 

      La seconda serata, il 22 giugno, si apre con Lucia Ocone, comica, imitatrice e attrice di grande talento e versatilità, con una carriera artistica inarrestabile e di grande successo tra trasmissioni e serie tv, teatro e cinema, dove è stata protagonista di tanti film di successo. Con l’impegno costante al fianco della Gialappa’s in “Mai dire domenica” e “Mai dire grande fratello”, e a “Quelli che il calcio”, ha portato sullo schermo più di cinquanta personaggi comici diversi. Nella sua ultima partecipazione alla quarta stagione di LOL – Chi ride è fuori, è stata l’artista più apprezzata dal pubblico, grazie alle sue esilaranti imitazioni e improvvisazioni. Lucia Ocone sarà impegnata in un’esilarante intervista comica condotta da Katia Beni (ore 21.30, Palco 1, Arco di Castruccio). Il secondo appuntamento della serata è con Paolo Migone, cabarettista toscano, attore, regista e autore teatrale e televisivo. Forte di un’esperienza teatrale di anni, camaleontico, dallo stile visionario, porta in scena Completamente spettinato (ore 22.15, Palco 2, Piazza San Matteo), un recital che racconta l’eterno gioco dell’innamoramento e dell’amore, tra uomo e donna, in chiave autobiografica, riportandoli sul piano della realtà quotidiana, fatta di incomprensioni, gelosie, rancori e anche cattiverie. Chiude la serata la compagnia Passepartout con Ora di cena… con delitto (ore 23.00, Palco 3, Giardino del Museo Civico). 

      La serata conclusiva, il 23 giugno, si apre con Katia Beni che incontra Ale & Franz, due protagonisti indiscussi della scena nazionale. Alessandro Besentini e Francesco Villa sono due esilaranti interpreti di spettacoli per il teatro, di commedie d’autore per il cinema e di trasmissioni di successo per la tv, nonché il palcoscenico di Zelig, che li ha fatti conoscere e amare dal grande pubblico in tutti questi anni. Sul palco di Comicopoli porteranno alcuni estratti dal loro repertorio, con una comicità giocata su equilibrio e disequilibrio nel rapporto tra due persone, inteso in tutti i suoi molteplici aspetti (ore 21.30, Palco 1, Arco di Castruccio). Il secondo appuntamento ha come protagonista la Banda Osiris (Sandro Berti mandolino, chitarra, violino, trombone – Gianluigi Carlone voce, sax, flauto – Roberto Carlone trombone, basso, tastiere e Giancarlo Macrì percussioni, batteria, bassotuba), la più grande band comico-musicale del mondo che, dopo essersi addentrata in modo irriverente nei meandri del complesso universo delle sette note, adesso il loro furore dissacratore si concentra sul mestiere di musicista. In scena con Le dolenti note – Il mestiere del musicista: se lo conosci lo eviti (ore 22.15, Palco 2, Piazza San Matteo), prendendo spunto dall’omonimo libro, la Banda Osiris trasforma le pagine scritte in un viaggio musical-teatrale ai confini della realtà. Con l’abilità mimica, strumentale e canora che li contraddistingue, i quattro protagonisti si divertono con ironia a elargire provocatori consigli: dal perché è meglio evitare di diventare musicisti a come dissuadere i bambini ad avvicinarsi alla musica, da quali siano gli strumenti musicali da non suonare a come eliminare i musicisti più insopportabili. Attraverso musica composta e scomposta, musica da camera e da balcone, Beatles e Vasco Rossi, la Banda Osiris tratteggia il ritratto impietoso della figura del musicista: presuntuoso, permaloso, sfortunato, odiato, e, raramente, amato.
      Chiude il programma della terza edizione di Comicopoli la compagnia Passepartout con Ora di cena… con delitto(ore 23.00, Palco 3, Giardino del Museo Civico).

      Anche quest’anno gli spettatori, i cittadini, gli esercenti e gli amministratori verranno invitati ad indossare un naso rosso da clown, la più piccola maschera che esista. I nasi rossi saranno forniti all’ingresso dai clown dottori della cooperativa sociale Chez nous… le cirque! con un’offerta di 2 euro e il ricavato verrà destinato ai progetti di clownterapia nei reparti pediatrici degli ospedali del territorio. Poiché la comicità è la miglior forma di impegno civile, durante il festival verrà dato risalto a temi importanti come i diritti civili, l’accoglienza, il contrasto all’odio e alla violenza di genere, e la speranza che cessino tutte le guerre, grazie alla presenza dei presidi a tema, realizzati dalle associazioni della società civile. Il tema della prima serata (e anche il principale di tutto il festival) è Cessate il fuoco & lasciateci in Pace! con l’adesione di Emergency e il presidio de Il Bosco di Archimede. Seconda serata dedicata alla lotta alla violenza sulle donne dal titolo Basta! Stop alla violenza di genere, con il presidio del Centro Antiviolenza Frida Kalho. Terza serata contro l’odio e il rispetto delle differenze dal titolo Nessuno è perfetto, con i presidi di Toscana Pride, Coming Out Aps e Il Melo del Monte.

      “Comicopoli, anche per questa terza edizione, dimostra di non essere una semplice rassegna di spettacoli comici, ma una vera festa della comicità declinata nelle sue molteplici forme e generi, dove si sperimentano diverse modalità di messa in scena e si valorizzano giovani talenti – dichiara la direttrice artistica Katia Beni -. Saranno in scena artisti ed artiste della scena nazionale, in un cartellone in cui mi riconosco e che rispecchia il mio modo di leggere ed interpretare la comicità, dove ci saranno esilaranti spettacoli ed interviste incredibili che si svolgeranno nei tre palchi allestiti in centro, oltre ad una serie di sorprese che si svolgeranno tutte all’interno del borgo – e conclude -. La comicità è la miglior forma di impegno civile; per questo, durante il festival, daremo risalto a temi importanti come i diritti civili, l’accoglienza, il contrasto all’odio e alla violenza di genere, con la speranza che cessino tutte le guerre. Una delle più grandi risorse che abbiamo per affrontare questi tempi difficili, sono proprio i tempi comici”.

      I biglietti sono acquistabili con prenotazione obbligatoria on line, fino ad esaurimento posti, (https://oooh.events/). Costo 10 euro (palco 1 e 2), palco 3 ingresso libero fino a esaurimento posti. Ingresso al festival per i prenotati agli spettacoli a partire dalle 19.00, dalla biglietteria situata in Piazza della Pieve (di fronte alla Pieve di Montopoli). Accesso ai palchi con contromarca ritirata in biglietteria. Per l’accesso libero al Palco 3, si potranno richiedere le contromarce all’ingresso di biglietteria. Si raccomanda la puntualità e si ricorda che non sarà consentito l’accesso ai palchi a spettacolo iniziato. Per ragioni di orario, non sarà possibile acquistare i biglietti per due spettacoli consecutivi (primo e secondo – secondo e terzo).

      Sarà possibile raggiungere il centro storico di Montopoli in Val d’Arno utilizzando un bus navetta gratuito che partirà dai seguenti parcheggi: intersezione fra via del Cimitero e via di Montopoli a San Romano, Circolo Arci Torre Giulia via Tosco Romagnola Est 116 a San Romano e via Dante alle Capanne (altezza civico 1) fermata bus.

      Un ringraziamento particolare agli sponsor dell’evento: Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, Conad, Mov Conad di Montopoli, Carrozzeria di Gianni e Power Gym.
      Tutte le sere dalle 19.00 alle 24.00 sarà possibile cenare nei ristoranti e bistrot del centro storico e, in Piazza 2 Giungo, ci sarà lo street food con i prodotti tipici e i ciaccini della Proloco.
      Per ulteriori informazioni: info@comicopoli.it (Facebook e Instagram).

      Ultimi Articoli

      WWF: “G7, confermati gli impegni delle COP su clima ma niente tappe per l’uscita dai combustibili fossili”

      "Il clima era una delle priorità annunciate dalla Presidente Meloni per il G7 italiano, ma...

      Esteri, Ministro Tajani alla Conferenza di alto livello sulla pace in Ucraina a Lucerna

      Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale,...

      Martin Scorsese sceglie la Sicilia per docufilm su antichi naufragi

      Martin Scorsese sceglie la Sicilia per girare un docufilm sui naufragi dell'antichità. Il nuovo...

      MOSTRA: “Vittorio Matino – Divampa colore” Lecce, Fondazione Biscozzi Rimbaud

      Dal 15 giugno al 6 ottobre 2024 la Fondazione Biscozzi | Rimbaud di Lecce presenta la mostra Vittorio Matino –...

      Altre notizie

      WWF: “G7, confermati gli impegni delle COP su clima ma niente tappe per l’uscita dai combustibili fossili”

      "Il clima era una delle priorità annunciate dalla Presidente Meloni per il G7 italiano, ma...

      Esteri, Ministro Tajani alla Conferenza di alto livello sulla pace in Ucraina a Lucerna

      Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale,...

      Martin Scorsese sceglie la Sicilia per docufilm su antichi naufragi

      Martin Scorsese sceglie la Sicilia per girare un docufilm sui naufragi dell'antichità. Il nuovo...