Altro
    Altro
      HomeSportConference, Viola di rabbia

      Conference, Viola di rabbia

      Pubblicato

      di Pierpaolo Di Carlo
      La ciclicità di certi avvenimenti e la ricorrenza di certi luoghi sono spesso fortuite coincidenze dettate dal caso. Tuttavia il calcio, con la sua moltitudine di combinazioni figlie di partite su partite di anno in anno, è in grado di tramutare queste casualità in scenari molto meno improbabili.

      È così che, dopo quarantuno anni Atene torna ad essere la città degli incubi per una squadra italiana e dopo dodici mesi, la Fiorentina torna ad assaporare il dolore di una beffa al tramonto di un’altra finale. A prescindere dalle cicliche circostanze e dai ricorsi storici, i tifosi viola dovranno convenire che non si possa trattare né di sfortuna, né di una maledizione, perché le partite finiscono quando lo dice l’arbitro e fino ad allora non si possono registrare cali di concentrazione. Gli errori sono errori, a prescindere da quale sia il loro collocamento nel corso di una partita. Questo vale tanto a Praga quanto ad Atene e per quanto faccia male come ricorrenza, non si può ignorare né tanto meno negare. Certo, riuscire a razionalizzare e accettare fino in fondo una delusione e un dolore simile non può essere immediato per i tifosi sconfitti, che però di certo non possono non riconoscere come se migliori in campo sono risultati due difensori viola, anche questo significherà qualcosa. In una finale all’insegna dell’equilibrio, ma anche della tenacia e del furore agonistico, ha vinto la squadra che nel corso della gara ha saputo sbagliare di meno e resistere di più, perché nello sport è così che funziona, piaccia o non piaccia.

      Ultimi Articoli

      Marco Pompa, Woman Teramo, miglior allenatore dell’eccellenza

      Grande gioia e orgoglio per la Women Teramo. Marco Pompa è stato premiato...

      PINETTI MOTORSPORT: JEREZ, ZANASI PUNTA AL SORPASSO AL VERTICE

      È stato un inizio di stagione a dir poco spumeggiante per Marco Zanasi, approdato...

      Dalle 18.30 l’autore Aldo Vacca presenta e racconta i suoi scatti tra i colori della natura

      Inaugura il 21 giugno al Lazzaretto di Cagliari la mostra Posa B Venerdì 21 giugno...

      BANDO MAPEI SPORT E CAMERA DI COMMERCIO: ECCO IL VINCITORE 2024

      Si chiama Mattia Frigerio: a lui è stato attribuito il riconoscimento alla memoria di...

      Altre notizie

      Marco Pompa, Woman Teramo, miglior allenatore dell’eccellenza

      Grande gioia e orgoglio per la Women Teramo. Marco Pompa è stato premiato...

      PINETTI MOTORSPORT: JEREZ, ZANASI PUNTA AL SORPASSO AL VERTICE

      È stato un inizio di stagione a dir poco spumeggiante per Marco Zanasi, approdato...

      Dalle 18.30 l’autore Aldo Vacca presenta e racconta i suoi scatti tra i colori della natura

      Inaugura il 21 giugno al Lazzaretto di Cagliari la mostra Posa B Venerdì 21 giugno...