II MEMORIAL BRUNO ITALIANI

Si è svolta nei giorni scorsi in Contrada Piano di Sacco a Città Sant’Angelo (Pe) la seconda prova di caccia pratica su starne liberate (senza abbattimento), per le categorie Inglesi garisti, Continentali garisti e Cacciatori, in memoria dell’amico e socio Bruno Italiani. L’organizzazione è della Sezione comunale Italcaccia di Elice e dalla sezione provinciale di Pescara, sotto l’attenta regia del suo presidente, Gabriele Ermesino e dei suoi più stretti collaboratori. Molti gli appassionati e i curiosi accorsi sul posto per la grande manifestazione della cinofilia venatoria locale, un’occasione imperdibile per dare sostanza alla propria passione venatoria nei limiti e nel rispetto delle regole dettate dall’organizzazione stessa. Lo scopo precipuo di questi raduni è quello di ripopolare un territorio “libero” con l’immissione di oltre 70 starne e, nel contempo, offrire la possibilità, a circa 60 concorrenti, di confrontarsi tra loro con l’ausilio dei propri amici a 4 zampe. La gara cinofila è stata giudicata dal Gabriele Ermesino e da Pasqualino Treccia, che, con l’aiuto del Presidente Regionale Italcaccia Abruzzo Francesco Verì, hanno decretato i vincitori rispettivamente per ogni categoria. Durante la manifestazione, per rendere vivo il ricordo dell’amico Bruno Italiani, sono intervenuti i famigliari e il Sindaco di Elice, Gianfranco De Massis che ne hanno tracciato un profilo di persona buona e perbene con il grande e smisurato amore per la cinofilia e la caccia. Un altro appuntamento, questo, voluto dall’Italcaccia, da sempre attenta alle esigenze del mondo venatorio, anche attraverso l’organizzazione di eventi simili, tesi a ripopolare territori liberi per il grande piacere di tutti gli appassionati di questo sport. L’Associazione Italcaccia Abruzzo, nella persona del suo presidente Regionale Fancesco Verì ha tenuto, in conclusione, ad esprimere il senso della sua gratitudine agli iscritti elicesi :”Mi sento di ringraziare pubblicamente tutta la sezione comunale di Elice con il suo presidente Dante Di Michele, vicepresidente Luca De Leonibus e collaboratori tutti per essersi prodigati nell’organizzazione a cui non hanno fatto mancare nemmeno l’aspetto più strettamente godereccio, come la ricca colazione innaffiate da bevande fresche al termine della competizione” . Il calendario delle manifestazioni, organizzate dall’Italcaccia, si concluderà nel mese di Settembre 2022 con una finale di prova cinofila ed una grande festa in cui verrà assegnato anche il premio per il più bel cane secondo gli standard di razza. Ecco le classifiche: CATEGORIA INGLESI GARISTI: 1- Elio D’Onofrio con il Pointer Inglese India 2- Andrea Galliè con il Setter Inglese Limus 3- Mario Valli con il Setter Inglese Ally 4- Gabriele Flamini con il setter Inglese Kek CATEGORIA CONTINENTALI GARISTI: 1- Andrea Galliè con il Bracco Italiano Bacco CATEGORIA CACCIATORI: 1- Egidio Berardinucci con il Setter Inglese Ariel 2- Santiago D’Agostino con il Setter Inglese Jack 3- Gabriele Flamini con il setter Inglese Cima 4- Paolo Di Paolo con il setter inglese Dum 5- Guido Di Sabatino con il pointer inglese Greca 6- Nicola Rapini con il setter inglese Lula 7- Giacomo Ameli con il Kurzhaar Asso 8- Renato Di Giacinto con il Setter Inglese Nerone 9- Ugo Taglieri con il Setter Inglese Nina 10- Giulio Diodato con il Drathaar Taro Premio per la sportività dimostrata assegnato a Silvano Controguerra con il Kurzhaar Stella. Premio categoria Juniores assegnato a Quan Galliè con l’Epagneul Breton Brio

0
105