Altro
    Altro
      HomeSportIl Giro d’Italia women ha già una regina: Elisa Longo Borghini

      Il Giro d’Italia women ha già una regina: Elisa Longo Borghini

      Pubblicato

      di Davide Pitocco

      Mentre il Tour de France osserva il suo primo giorno di riposo, dopo 10 giorni di corsa ininterrotta, da domenica è partito anche il Giro d’Italia donne; la prima tappa da Brescia, la leonessa d’Italia, è stata una cronometro individuale di 15,7 km, conquistata dalla favorita Elisa Longo Borghini della Lidl Trek che l’ha spuntata per un solo secondo sull’esperta Grace Brown. A farla da padrone per quasi tutta la durata della gara è stata l’incognita del maltempo. Le big riunite hanno scelto di partire presto per evitare problemi in caso di pioggia, soprattutto per i tratti in pavé. L’agguerrita atleta piemontese riesce così a conquistare la tappa e la maglia rosa. La seconda tappa invece vede la carovana rosa arrivare a Volta Mantovana per un arrivo in volata.

      La corsa parte e subito la brasiliana Magalhães e l’azzurra Missiaggia vanno in fuga e guadagnano un minuto sul gruppo che inizialmente lascia andare la fuga. Il loro vantaggio sale fino a 6’. Sullo strappo di Cavriana la Magalhães scatta e lascia l’atleta azzurra piantata sui pedali. Lei è un’ottima passista, esperta anche nella specialità a cronometro ed infatti il suo vantaggio galleggia sempre intorno ai 4’. Dietro non sembrano trovare l’accordo per andare a ricucire lo strappo, mentre i chilometri cominciano a sgretolarsi e proporzionalmente crescono le possibilità di vittoria della battistrada che è partita al quinto km di corsa. Solo l’intervento della Sd Worx, con Fischer-Black, riduce il vantaggio a 1’30” sul secondo scollinamento a Cavriana, con ancora 10 km da affrontare. Magalhães vende cara la pella, mulina con forza sulle gambe, raschia il barile della forza, digrigna i denti, ma ormai il gruppo l’ha messa nel mirino e quando mancano 2 km è costretta ad arrendersi. Si prepara la volata e Chiara Consonni mette la sua ruota davanti a tutte. Elisa Balsamo, una delle favorite rimane imbottigliate e lancia con ritardo la volata.

      Domani si riparte con la maglia rosa della Longo Borghini e con il primo arrivo in salita.

      Ultimi Articoli

      S. Teresa, incontro dibattito “La radice culturale della violenza tra i giovani”

      L'associazione Artistica e Culturale Santa Teresa, con il patrocinio del Comune di Spoltore, organizza...

      IL SINDACO DI SPOLTORE SALUTA IL RICERCATORE SIMONE FIOCCOLA

      Simone Fioccola è un giovane ricercatore di Spoltore, laureato in chimica teorica e impegnato...

      PREMIO LETTERARIO EMILY “I MILLE VOLTI DELLA VIOLENZA”: TUTTO PRONTO PER LA SEMIFINALE

      Grande attesa per la proclamazione dei cinque volumi finalisti e del vincitore della Sezione...

      ATA, al via da oggi le procedure per 1.435 progressioni di carriera

      Valditara: “Riconosciamo e valorizziamo le competenze del personale scolastico, decisivo per migliorare la qualità...

      Altre notizie

      S. Teresa, incontro dibattito “La radice culturale della violenza tra i giovani”

      L'associazione Artistica e Culturale Santa Teresa, con il patrocinio del Comune di Spoltore, organizza...

      IL SINDACO DI SPOLTORE SALUTA IL RICERCATORE SIMONE FIOCCOLA

      Simone Fioccola è un giovane ricercatore di Spoltore, laureato in chimica teorica e impegnato...

      PREMIO LETTERARIO EMILY “I MILLE VOLTI DELLA VIOLENZA”: TUTTO PRONTO PER LA SEMIFINALE

      Grande attesa per la proclamazione dei cinque volumi finalisti e del vincitore della Sezione...