Altro
    Altro
      HomeSportMilan, nessuna pietà per l’ex Berlusconi: vittoria col minimo sforzo nel segno...

      Milan, nessuna pietà per l’ex Berlusconi: vittoria col minimo sforzo nel segno di Brahim

      Pubblicato

      Vincere dosando le forze e assicurarsi la vetta della classifica. Almeno per una notte. Non sbaglia un colpo il Milan di Pioli, che nell’atteso match contro i due grandi ex Berlusconi-Galliani, conquista il bottino pieno facendo il minimo sforzo. Tanto però basta per siglare quattro gol al Monza nonostante il turnover massiccio varato con appena tre-quattro titolari schierati dal 1’. (QUI LE PAGELLE DELLA GARA)

      Quello di stasera è un Milan inaspettatamente concreto al Meazza nel primo tempo: due tiri e due gol sempre nel segno di Brahim Diaz. Lo spagnolo, che poi finisce in panchina per una contrattura al gluteo sinistro, prima si inventa un gol simile a quello realizzato con la Juve (stavolta un pizzico meno bello) e poi raddoppia con una rete di qualità su assist di Origi. Proprio lui, Origi, che mette in ghiaccio la contesa al 65’ con una staffilata da fuori area. Una grande legnata (primo gol in rossonero) che lascia poco spazio all’interista Di Gregorio.

      Il Monza non smette di crederci e al 70’ trova il gol della bandiera grazie a Ranocchia, aiutato da un poco rassicurante Tatarusanu. Lui che però nel primo tempo aveva salvato una rete quasi fatta su Carlos Augusto. Il rumeno ci sarà pure a Zagabria martedì, lì dove sarà fondamentale portare a casa i tre punti. Perché no anche con una rete di Leao, autore del 4-1 finale. Una sorta di passeggiata quella del Milan sul Monza: al 94’ tutti sotto la curva tranne De Ketelaere, finito dritto negli spogliatoi. Troppa la ‘vergogna’ per un gol divorato in pieno recupero. Tempo per riscattarsi il belga ce l’avrà eccome. Intanto il Milan si gode una notte in testa al campionato. Aspettando Napoli e Atalanta.  

      A CURA DI ARTURO CALCAGNI

      Ultimi Articoli

      Voci di doppiatori nel tempo

      Pubblichiamo la fascinosa e articolata ricerca storica di un appassionato, Giovanni Mongelli, sulle voci...

      Montesilvano è da 40 anni senza un Piano urbano del traffico (obbligatorio)

      Pubblichiamo un intervento di Giuseppe Di Giampietro, architetto, progettista di strade ed esperto di...

      Corneli (Consorzio Rilancio Vestino): “Con la riforma del Superbonus, guadagna solo chi ha i soldi”

      Florio Corneli, presidente di Federmanager Abruzzo e Molise e del Consorzio Rilancio Vestino, che...

      Michele e Marcos in finalissima Area Sanremo 2022

      Il duo abruzzese Michele Fazio e Marcos Marcelli ha superato il turno di oggi,...

      Altre notizie

      Voci di doppiatori nel tempo

      Pubblichiamo la fascinosa e articolata ricerca storica di un appassionato, Giovanni Mongelli, sulle voci...

      Montesilvano è da 40 anni senza un Piano urbano del traffico (obbligatorio)

      Pubblichiamo un intervento di Giuseppe Di Giampietro, architetto, progettista di strade ed esperto di...

      Corneli (Consorzio Rilancio Vestino): “Con la riforma del Superbonus, guadagna solo chi ha i soldi”

      Florio Corneli, presidente di Federmanager Abruzzo e Molise e del Consorzio Rilancio Vestino, che...