Altro
    Altro
      HomeSportMilan: Pioli aveva ragione, e l'effetto Maignan si è visto. Leao "non...

      Milan: Pioli aveva ragione, e l’effetto Maignan si è visto. Leao “non può parlare” e preoccupa

      Pubblicato

      Pioli aveva ragione dopo Monza: il Milan è veramente uscito dalla crisi. La vittoria di domenica, frutto di un dominio assoluto con l’Atalanta, ne è la testimonianza plastica: netto 2-0 e addio al corto muso di Allegriana memoria. Con gli orobici è arrivata pure la prestazione più convincente del 2023 al pari di quella della Roma senza però, dettaglio tutt’altro che irrilevante, il crollo finale che ha dato il via, insieme a tanto altro, alla crisi.

      Compatto, convinto e più leggero: il Milan di un tempo, come ammesso pure da Theo Hernandez al 90’, sta tornando. E non sarà un caso se in porta ieri al Meazza c’era Magic Mike Maignan. Zero parate sì, ma una assoluta certezza per i tre difensori guidati da un magistrale Thiaw. Da qui anche la tranquillità di cui si parlava in precedenza: Tomori, al pari dei compagni, guardava sempre e solo in avanti. Niente paura perché dietro c’è lei, L’Aquila Transalpina.

      Il secondo posto è riagganciato, e adesso, con maggiore serenità, si può tornare anche a parlare dei rinnovi di Giroud e Leao. Se per il francese la pratica è vicina alla conclusione, non si può dire lo stesso per il portoghese, il quale ha nicchiato sul rinnovo solo poche ore fa: “A Milano sto bene, ma non ne posso parlare ora. Si vedrà a fine stagione”. Fine stagione, lì dove proprio non vuole arrivare Maldini col fido Massara. Il ds rossonero ieri ha parlato così: “Siamo fermi al capitolo precedente, speriamo di scriverne presto uno nuovo”. Sunto: per il prolungamento dell’ex Lille è ancora tutto bloccato, non si registrano passi in avanti. La preoccupazione aumenta, e l’ipotesi di una cessione a giugno prende sempre più quota. Ma intanto è ora che Leao torni a segnare, visto che il gol manca dal 24 gennaio, ossia più di un mese. La classe c’è, le giocate pure. Ma serve più concretezza.

      FOTO ACMILAN.COM

      a cura di ARTURO CALCAGNI

      Ultimi Articoli

      “Domenica 3 marzo ’57” esce dopo il fortunato esordio “Mauro”

      Enrico Caporale al suo secondo romanzo L’editore Meligrana “festeggia” l’uscita n. 100 della collana di...

      Domenica al Flaiano la presentazione della candidatura di Nicoletta Verì

      Presenzierà anche il presidente della giunta Regionale Marco Marsilio Sarà l'Auditorium Flaiano, domenica prossima, 25...

      STRADA PARCO VENGO ANCH’IO, NO TU NO – PRONTE LE CARROZZINE PER GLI AMMINISTRATORI E LA TUA!

      Da questa mattina si eseguiranno le prove tecniche per i filobus sulla strada parco,...

      I SOLISTI AQUILANI INCONTRANO I SOLISTI VENETI DOMANI DEGANI SUL PALCO ALL’AQUILA

      Nell’ambito della collaborazione nata due anni fa tra le due storiche formazioni cameristiche italiane...

      Altre notizie

      “Domenica 3 marzo ’57” esce dopo il fortunato esordio “Mauro”

      Enrico Caporale al suo secondo romanzo L’editore Meligrana “festeggia” l’uscita n. 100 della collana di...

      Domenica al Flaiano la presentazione della candidatura di Nicoletta Verì

      Presenzierà anche il presidente della giunta Regionale Marco Marsilio Sarà l'Auditorium Flaiano, domenica prossima, 25...

      STRADA PARCO VENGO ANCH’IO, NO TU NO – PRONTE LE CARROZZINE PER GLI AMMINISTRATORI E LA TUA!

      Da questa mattina si eseguiranno le prove tecniche per i filobus sulla strada parco,...