Altro
    Altro
      HomeSportMilano è rossonera

      Milano è rossonera

      Pubblicato

      Palpitante derby della Madonnina con un Leao straripante

      di Arturo Calcagni

      Dopo l’estate e 60 giorni di mercato, il primato in quel di Milano non è cambiato: è il Milan ancora la prima squadra della città. Confermato quindi il verdetto della scorsa stagione, con Calabria e compagni che si confermano, sul campo, più forti dei nerazzurri. A dimostrarlo è pure il derby odierno, vinto meritatamente dai 7 volte Campioni d’Italia. Per larga parte della sfida i ragazzi di Pioli comandano e danno le carte, salvo andare in grande difficoltà dal 60’ per circa 20 minuti.

      E’ show Milan nella prima ora: il 3-1 momentaneo siglato da Leao (doppietta) e Giroud ne sono la dimostrazione plastica. I rossoneri comandano, fanno il gioco e sprecano pure tante con lo stesso attaccante francese, Tonali e De Ketelaere. E soprattutto non si fanno intimorire dall’iniziale vantaggio di Brozovic su dormita della difesa di casa. Una mano la dà pure Calhanoglu, il quale regala un gol alla sua ex squadra andando poi totalmente nel pallone.

      Il triplo cambio di Inzaghi dopo la terza rete del Milan cambia lo spartito: Dzeko segna subito, e ci vuole un super Maignan a conservare il vantaggio. Il numero uno francese è infatti in decisivo in almeno tre occasioni. Pioli, con Kjaer e Pobega dentro all’83’ blinda un derby agostano con polemiche e tanti, troppi errori tecnici. Il fischietto Chiffi riesce a controllare la sfida in qualche modo e al 95’ sigla la finale: 3-2 Milan. Cardinale, nuovo proprietario rossonero, vince la stracittadina alla prima occasione e si gode la vetta della classifica. Ed è già +2 sull’Inter.

      Le pagelle

      Giudizio flash: Leao fa quello che vuole, Maignan salva la baracca. Tonali si trasforma e detta legge per mezz’ora, Kalulu lo segue. Giroud si gira ancora (bene), Tomori fa paura. Ma al contrario.  Calhanoglu regala un gol e va nel pallone.

      Milan (4-2-3-1): Maignan 8; Calabria 6,5 (38’ st Kjaer s.v.), Kalulu 7, Tomori 6, Hernandez 7, Bennacer 7, Tonali 7 (38’ st Pobega s.v.); Messias 6 (26’ st Saelemaekers 6), De Ketelaere 6 (18’ st Diaz 6), Leao 8; Giroud 7,5 (27’ st Origi 6). A disp.: Tatarusanu, Mirante, Ballo-Touré, Adli, Bakayoko, Dest, Thiaw, Vranckx, Gabbia. All.: Pioli 7,5

      Inter (3-5-2): Handanovic 5; Skriniar 5, De Vrij 5(38’ st D’Ambrosio s.v.), Bastoni 5 (19’ st Dimarco 6); Dumfries 5,5 (38’ st Gosens s.v.), Barella 5,5 (19’ st Mkhitaryan 6,5), Brozovic 6,5, Calhanoglu 4,5, Darmian 6; Correa 6 (19’ st Dzeko 6,5), Lautaro 5,5. A disp.: Cordaz, Onana, Gagliardini, Bellanova, Asllani, Acerbi, Carboni. All.: Inzaghi 6

      Ultimi Articoli

      Artigianato, credito, concertazione: domani D’Amico e Marsilio a confronto con la CNA

      Doppio incontro in mattinata a Pescara con i candidati alla guida della Regione Sostegno all’artigianato...

      Giornata Mondiale dell’Obesità 2024

      Il 4 marzo ricorre la Giornata Mondiale dell'Obesità (World Obesity Day) istituita nel 2015...

      L’Italcaccia a Spoltore con la I gara stagionale di cinofilia

      Tanto interesse e curiosità per una prova attesa da un anno, vince Vinicio Coccione...

      PESCARA: CINQUE NUOVI ASILI NIDO IN CITTA’, ENTRO TRE MESI FINISCONO I PRIMI LAVORI

      Dei cinque nuovi "nidi" in città, due interventi sono già in fase avanzatissima, altri...

      Altre notizie

      Artigianato, credito, concertazione: domani D’Amico e Marsilio a confronto con la CNA

      Doppio incontro in mattinata a Pescara con i candidati alla guida della Regione Sostegno all’artigianato...

      Giornata Mondiale dell’Obesità 2024

      Il 4 marzo ricorre la Giornata Mondiale dell'Obesità (World Obesity Day) istituita nel 2015...

      L’Italcaccia a Spoltore con la I gara stagionale di cinofilia

      Tanto interesse e curiosità per una prova attesa da un anno, vince Vinicio Coccione...