Altro
    Altro
      HomeSocietàNuovo Stadio AS Roma. Il Tribunale ordina lo stop ma il Comune...

      Nuovo Stadio AS Roma. Il Tribunale ordina lo stop ma il Comune tira dritto

      Pubblicato

      di Alessio Di Carlo

      E’ stato un pomeriggio intenso quello di ieri per quel che riguarda l’annosa vicenda della costruzione del nuovo stadio dell’A.S. Roma.
      Dapprima è stata diffusa la notizia, arrivata da piazzale Clodio, relativa ad un ricorso riguardante immobili di via degli Aromi, accolto dai giudici della settima sezione, che hanno ordinato a Roma Capitale “di cessare la turbativa possessoria” e “di astenersi dall’accedere o far accedere alcuni negli immobili (terreni, nda) oggetto del ricorso”.

      “Di fatto quindi le attività di sondaggio programmate su quelle aree, che andrebbero ad ospitare una cospicua porzione del corpo di fabbrica dello stadio, grazie a questa ordinanza non potranno partire” ha commentato il comitato “sì al parco, sì all’ospedale, no allo stadio”.

      Ma la soddisfazione del comitato è durata poche ore: in serata, infatti, è stata diramata una nota dell’assessorato all’Urbanistica di Roma Capitale in cui si spiega che “L’ordinanza pronunciata oggi dal Tribunale Civile, in merito ad un ricorso presentato relativamente a terreni a Pietralata interessati alla realizzazione dello stadio della Roma, ha natura cautelare e si riferisce esclusivamente alla tutela del possesso dell’area da parte dei ricorrenti, senza minimamente esprimersi sulla questione della proprietà e lasciando del tutto impregiudicata ogni ulteriore azione da parte di Roma Capitale, che potrà adottare tutti i successivi atti necessari per portare avanti il procedimento teso alla realizzazione del nuovo stadio”.
      “È bene ricordare, infatti – si legge ancora nella nota – che in altri giudizi sul tema della proprietà delle aree, il Tribunale si è già espresso relativamente a due delle tre cause promosse per usucapione con due ordinanze di rigetto delle richieste istruttorie e che in una di queste, in particolare, si fa espressamente riferimento alla non usucapibilità delle aree, in quanto appartenenti al patrimonio indisponibile di Roma Capitale”.
      “Peraltro, nell’ordinanza pubblicata oggi – continua il comunicato dell’assessorato – il Giudice afferma che la tutela possessoria accordata non implica “alcunché – per la giurisdizione – e più in generale sul piano giuridico, sostanziale e/o processuale – in ordine ad eventuali altri atti, provvedimenti, attività dell’Amministrazione resistente nei confronti del medesimo ricorrente e dei medesimi beni qui in esame. Sempre lo stesso Giudice, inoltre, afferma che “questo giudizio presenta una specificità di oggetto e di natura giuridica che non produce implicazioni ostative al di fuori del suo perimetro”.
      “In tale ottica – si conclude nella nota – si conferma il diritto e l’intenzione dell’Amministrazione Capitolina di definire il procedimento teso al recupero del possesso delle aree detenute dai ricorrenti, già avviato negli scorsi mesi nella forma di intimazione e messa in mora al rilascio volontario delle stesse, che potrà concludersi con l’emissione di un provvedimento di acquisizione forzosa dell’area. Si precisa, inoltre, che le attività di sondaggi da parte della A.S. Roma sono attualmente in corso e proseguono senza interruzione in altre aree che non sono interessate dai provvedimenti in questione”.

      Ultimi Articoli

      S. Teresa, incontro dibattito “La radice culturale della violenza tra i giovani”

      L'associazione Artistica e Culturale Santa Teresa, con il patrocinio del Comune di Spoltore, organizza...

      IL SINDACO DI SPOLTORE SALUTA IL RICERCATORE SIMONE FIOCCOLA

      Simone Fioccola è un giovane ricercatore di Spoltore, laureato in chimica teorica e impegnato...

      PREMIO LETTERARIO EMILY “I MILLE VOLTI DELLA VIOLENZA”: TUTTO PRONTO PER LA SEMIFINALE

      Grande attesa per la proclamazione dei cinque volumi finalisti e del vincitore della Sezione...

      ATA, al via da oggi le procedure per 1.435 progressioni di carriera

      Valditara: “Riconosciamo e valorizziamo le competenze del personale scolastico, decisivo per migliorare la qualità...

      Altre notizie

      S. Teresa, incontro dibattito “La radice culturale della violenza tra i giovani”

      L'associazione Artistica e Culturale Santa Teresa, con il patrocinio del Comune di Spoltore, organizza...

      IL SINDACO DI SPOLTORE SALUTA IL RICERCATORE SIMONE FIOCCOLA

      Simone Fioccola è un giovane ricercatore di Spoltore, laureato in chimica teorica e impegnato...

      PREMIO LETTERARIO EMILY “I MILLE VOLTI DELLA VIOLENZA”: TUTTO PRONTO PER LA SEMIFINALE

      Grande attesa per la proclamazione dei cinque volumi finalisti e del vincitore della Sezione...