16mln di euro per Il Presidio Ospedaliero San Massimo di Penne

0
140

Il Presidio Ospedaliero San Massimo di Penne sarà oggetto, nei prossimi anni, di un investimento di circa 16mln di euro. Ad oggi sono in corso, da parte dell’Agenzia Regionale ARIC, le procedure per l’individuazione dell’operatore economico a cui saranno affidati i lavori di ristrutturazione della struttura. Probabilmente l’inizio dei lavori avverrà nel mese di maggio 2023. L’intervento ha come oggetto il miglioramento del nosocomio tutto ivi compreso il miglioramento del confort dei pazienti e del personale sanitario, nonché il processo di umanizzazione degli spazi.

Sono previsti, inoltre, importanti interventi sul territorio comunale di Penne, quali la realizzazione della Casa di Comunità e della COT (Centrale Operativa Territoriale), per un investimento ulteriore di circa 2 mln di euro; anche in questo caso  sono in corso le attività, da parte dell’ARIC, per l’individuazione dell’operatore economico. Presumibilmente tali lavori inizieranno nel periodo estivo.

IL POTENZIAMENTO DELL’OSPEDALE SAN MASSIMO DI PENNE

Molte sono state le azioni messe in campo dalla Direzione della ASL di Pescara per rafforzare l’offerta sanitaria del Presidio Ospedaliero di Penne, che da ospedale di area disagiata è divenuto Ospedale di base sede di Pronto Soccorso, con 83 posti letto ordinari e 15 diurni.

Tra le novità più recenti si menzionano:

– la nomina del Direttore della Medicina, Dr. Fabio Di Stefano con il mantenimento/incremento delle prestazioni

–  il potenziamento delle attività otorinolaringoiatriche e gastroenterologiche

– i lavori di miglioramento del Cup

– l’attivazione dell’Ambulatorio di Ortopedia Pediatrica, dal 14 gennaio 2023

– il potenziamento dell’Urologia con l’esecuzione di interventi di piccola chirurgia ed il  trattamento mininvasivo per la cura dell’ipertrofia prostatica benigna

– l’investimento di oltre 300 mila euro per l’acquisto di apparecchiature per l’unità di Gastroenterologia

– è prossima l’apertura della Uosd di lungodegenza con venti posti letto che dovranno assicurare  il decongestionamento dell’ospedale di Pescara

–  il 29 marzo 2023, con la delibera n. 458 è stato attivato il “Percorso Trauma”  nell’ottica di evitare il boarding ortopedico nel Pronto Soccorso di Pescara e prevede la messa a regime di due ulteriori posti letto, negli Ospedali di Penne e Popoli, dedicati all’AFO Chirurgica destinati alla gestione della traumatologia minore

IL PERSONALE

Nonostante le note difficoltà a livello nazionale nel reclutare personale sanitario, in particolare medico, è stata assicurata senza soluzione di continuità l’attività del Pronto Soccorso, è stata rafforzata l’attività della gastroenterologia con la creazione di una Uosd e la dotazione di un altro medico, ugualmente si è provveduto immediatamente alla sostituzione del chirurgo pensionato, garantendo tutte le precedenti attività.

Analogo comportamento virtuoso è stato tenuto riguardo gli operatori del comparto, infermieri ed oss garantendo gli standard adeguati alle necessità.

PEDIATRI DI LIBERA SCELTA

Per l’ambito territoriale vestino non sono attualmente individuabili carenze. Grazie alla delibera n. 402 del 15 marzo 2023  avente ad oggetto “Autorizzazione regionale per deroga temporanea ai massimali di scelta della Pediatria di Libera Scelta per gli ambiti territoriali di Montesilvano – Cappelle Sul Tavo e di Penne – Carpineto della Nora – Civitella Casanova – Collecorvino – Farindola – Loreto Aprutino – Montebello di Bertona – Picciano – Vicoli – Villa Celiera. Presa d’atto e conseguenti determinazioni”, i due Pediatri dell’Area Vestina, hanno ottenuto l’aumento dei massimali di scelta fino a 1000 assistiti per la fascia di esclusiva 0-6 anni e per quella 6-14 a chi non ha l’assistenza (es. nuovi nati o nuove iscrizioni …) o ne è rimasto privo (es. scelte provvisorie scadute …), per 6 mesi.

Ambulatorio di Pediatria presso il Presidio Ospedaliero di Penne

Al fine di potenziare comunque  l’offerta assistenziale dei Presidi Ospedalieri di Penne e di Popoli, è stato assegnato un Dirigente Medico all’Ambulatorio di Pediatria del Presidio Ospedaliero di Penne  per 38 ore settimanali.