Altro
    Altro
      HomeAttualitàTerrazza d'Abruzzo Fest, presentata la terza edizione: tra gli ospiti Tacconi

      Terrazza d’Abruzzo Fest, presentata la terza edizione: tra gli ospiti Tacconi

      Pubblicato

      Presso la prestigiosa Biblioteca di “Villa Frigerj” a Chieti, in collaborazione con i Musei Archeologici Nazionali di Chieti – Direzione Regionale Musei Nazionali Abruzzo, l’ Associazione Centro Studi “Sport e Valori” ha tenuto la conferenza stampa di presentazione della terza edizione del Terrazza D’Abruzzo Fest.

      L’evento patrocinato anche dal Ministero del Turismo si terrà a Guardiagrele dal 18 al 20 luglio ed andrà ad abbracciare tematiche scientifiche, territoriali, culturali e sportive. Ad aprire la conferenza stampa Luigi Milozzi che svelato i dettagli delle tre serate.

      Nella giornata di giovedì 18 luglio, presso il Chiostro San Francesco di Guardiagrele, ci sarà la mostra fotografica ALESTALE’ a cura del fotografo professionista Gianni Ortolano (Fotoclub Chieti) e del cantautore e chitarrista SETAK. Seguirà un convegno sulla fibromialgia che vedrà partecipare medici ed esperti del settore. Ci sarà anche la testimonianza di Paola Verando; ragazza affetta da fibromialgia e che racconterà la sua storia e di come è riuscita a percorrere 5000 km a piedi. Si concluderà con il Premio “Ippocrate e Sport” che verrà assegnato a due ricercatori dell’Università D’Annunzio.

      Venerdì 19 luglio alle ore 18:30, presso il Chiostro San Francesco di Guardiagrele, ci saranno tanti interventi prestigiosi e tra questi spicca il nome dello Chef Davide Nanni che parlerà dell’importanza delle radici all’interno del convegno sul turismo delle radici organizzato assieme a Confturismo nazionale, Confcommercio Chieti e il GAL Maiella Verde. Seguirà il Gran Gran Galà le “Stelle di Maja” con premiazioni, musica, Show cooking e Folklore.

      Sabato 20 luglio, nella serata di chiusura, lo sport tornerà ad essere protagonista. Tanti gli appuntamenti in programma, come la “Notte Azzurra dello Sport” e l’arrivo della Coppa Jules Rimet del 1938 direttamente da Coverciano. Milozzi, inoltre, ha annunciato i nomi degli illustri personaggi sportivi che prenderanno parte alla serata: Marino Bartoletti, Stefano Tacconi, Michele Paramatti, Fabrizia d’Ottavio, Debora Sbei Gianluca Marzuoli e tanti altri.

      Anche le scuole saranno parte attiva dell’evento grazie all’ideazione di diverse tipologie di concorso. Infatti durante le tre serata saranno premiati i vincitori delle seguenti selezioni:

      • ●  Concorso di disegno sportivo riservato agli studenti delle Scuole Primarie d’Abruzzo
      • ●  Concorso di fumetto sportivo riservato agli studenti delle Scuole secondarie di primo grado d’Abruzzo●  Concorso nazionale di racconto e fotografia sportiva riservato agli studenti degli Istituti Superiori d’Italia●  Concorso di scrittura creativa sportiva riservato ai detenuti degli Istituti Penitenziari d’Abruzzo Presidenti di giuria dei concorsi tra gli altri il Direttore Andrea Di Caro (La Gazzetta dello sport), Elisa Di Francisca, Fabrizia D’Ottavio Angelica Savraiuk e altri.

        Seguono gli interventi dei partecipanti alla conferenza stampa:
      • Giampiero Davide (Sport e Valori)“Ringrazio i partner commerciali perché se questi eventi si fanno è grazie alla fiducia e alla loro voglia di mettersi in gioco. Quest’anno assisteremo ad un cambiamento totale, partiamo dalla parte scientifica, passando a quella turistica del territorio per arrivare alla sportiva. Il nostro focus è stato pienamente raggiunto: valorizzare il territorio e i personaggi. Siamo aperti a tutto il territorio abruzzese e da cittadino di questa regione sono orgoglioso di esserlo. Abbiamo vissuto per tanti anni una sorta di isolamento, sia geografico che culturale ma siamo un popolo di lavoratori e di geni. Io dico sempre che siamo molto timidi, non riusciamo a farci valere per le capacità che abbiamo”.

        Marisa Tiberio (Confcommercio Chieti)“Non esiste un progetto così calzante per Guardiagrele come quello del Turismo delle Radici. Parliamo di un territorio segnato da una forte migrazione e queste persone hanno il piacere di riconettersi alla terra d’origine. Quello che verrà fuori da questo convegno è che il Turismo delle Radici ha bisogno di un marketing specifico che vada ad accogliere una domanda particolare da parte di chi torna e credo che lasceremo alla sensibilità del Sindaco di Guardiagrele degli spunti di riflessione”.

        Alberto Corti (Confcommercio Nazionale)“In questo momento i due progetti principali sul turismo in Italia si stanno svolgendo in Abruzzo ed entrambi in questa zona. Questo è un territorio in cui tutti si sentono a casa. Qui si sviluppano delle cose e delle sinergie meravigliose, quelle con Sport e Valori e il GAL ne sono una forte dimostrazione. Oggi il Turismo delle Radici è un’opportunità sociale, culturale ed economica rilevantissima. In questi tre giorni si parlerà anche di sport e questo è uno dei più grandi collegamenti tra gli italo discendenti e l’Italia. Parleremo di radici nella patria delle radici”.

        Diego Ferrara (Sindaco di Chieti)“Partecipare alla manifestazione di Guardiagrele sarà un grandissimo piacere. Lo sport o il turismo stesso non sono solo fonte di conoscenza interpersonale e socializzazione ma rappresentano l’emblema del mondo libero. Siamo fortunati ad organizzare e vivere eventi di questo genere”.

        Dott. Ivan Serafini (GAL Maiella Verde): “Il tema delle radici è sulla cresta dell’onda, in tutta Italia le iniziative si moltiplicano. Sono eventi che possono fare in modo che la nostra Regione riacquisti il posto che merita all’interno del panorama turistico italiano ed internazionale”.

        Massimiliano Milozzi (CONI Chieti)“Il 20 luglio, come esponente del CONI, sarà un vero piacere far parte dell’evento organizzato da Sport e Valori. Dimostreremo le varie attività sportive nei vari punti cittadini di Guardiagrele. Lo sport è vita, praticandolo i ragazzi si allontanano da altre piste non proprie idonee alla loro età”.

        Donatello Di Prinzio (Sindaco di Guardiagrele): “Ringrazio tutto lo staff di Sport e Valori, tre anni fa hanno proposto a me alla mia amministrazione un evento sulla letteratura sportiva andando a coinvolgere anche le scuole fino ad arrivare ad un evento che ha avuto una visibilità notevole a livello regionale. Quest’anno è stato rivisto tutto, allargandosi ad altri momenti particolari che riguardano la vita del nostro territorio. Portare all’attenzione il Turismo delle Radici in un piccolo borgo dell’entroterra come Guardiagrele è un segnale molto importante, sia come amministratore che residente. Oggi lo spopolamento aumenta, le attività nei borghi chiudono perché tutto si concentra nelle città metropolitane. La Regione Abruzzo ha tante bellezze che coinvolgono tutti, anche il piccolo centro. Concentrare un evento del genere a Guardiagrele per me è un onore”.

      Ultimi Articoli

      Memorie ad alta voce: Chieti ricorda la strage di via D’Amelio

      Domani sera appuntamento alle 21 nel cortile del Liceo Statale Isabella Gonzaga CHIETI - Un...

      A PESCARA I CITTADINI SCENDONO IN STRADA PER MANIFESTARE CONTRO L’EMERGENZA IDRICA

      Sabato 20 luglio 2024 alle ore 10,30 si terrà una manifestazione davanti al Comune...

      CC, OPERAZIONE ANTIBRACCONAGGIO “TURDUS AUREUS”

      Nei giorni scorsi si è conclusa l’operazione denominata “Turdus aureus”, nell’ambito di una complessa...

      Teramo, spostate quattro ecoisole

      La Te.Am.Teramo Ambiente S.p.A stamane alla presenza degli assessori municipali  Graziella Cordone e Mimmo...

      Altre notizie

      Memorie ad alta voce: Chieti ricorda la strage di via D’Amelio

      Domani sera appuntamento alle 21 nel cortile del Liceo Statale Isabella Gonzaga CHIETI - Un...

      A PESCARA I CITTADINI SCENDONO IN STRADA PER MANIFESTARE CONTRO L’EMERGENZA IDRICA

      Sabato 20 luglio 2024 alle ore 10,30 si terrà una manifestazione davanti al Comune...

      CC, OPERAZIONE ANTIBRACCONAGGIO “TURDUS AUREUS”

      Nei giorni scorsi si è conclusa l’operazione denominata “Turdus aureus”, nell’ambito di una complessa...