Altro
    Altro
      HomeCulturaGuardiagrele entusiasta per Enrico Melozzi

      Guardiagrele entusiasta per Enrico Melozzi

      Pubblicato

      Grande successo a Guardiagrele domenica 30 luglio per l’assegnazione del premio Terrazza d’Abruzzo sullo Sport al Maestro Enrico Melozzi.

      L’ambito premio che ha assunto una valenza di carattere nazionale, gli è stato consegnato dal presidente dell’associazione Centro Studi Sport&Valori Luigi Milozzi, da Orlando d’Angelo e Giampiero Davide della stessa associazione e dal sindaco di Guardiagrele Donatello Di Prinzio.

      Una nuova mission per il team di Sport&Valori: a partire proprio da Melozzi, l’associazione vuole dare il giusto contributo e riconoscimento alle eccellenze abruzzesi che si sono distinte nel loro ambito di appartenenza nel mondo e nei settori più disparati.

      Un pomeriggio, quello della scorsa domenica, che ha visto un caloroso e attento pubblico ascoltare nel chiostro del Comune di Guardiagrele le parole del Maestro il quale non ha solo parlato di musica, Abruzzo e Sanremo ma, stuzzicato dalle domande di Luigi Milozzi, Orlando D’Angelo e Francesca Di Giuseppe, ha avuto modo di mettere in evidenza l’importanza della scuola, degli insegnamenti al suo interno per la formazione delle future generazioni.

      “Prendere i valori dello sport e portarli nella musica diventa la formula vincente per cercare di diventare bravi musicisti” le parole del Maestro Luigi Melozzi nel corso dell’intervista. “La Notte dei Serpenti, alla riscoperta e attualizzazione dei canti popolari abruzzesi, è andata oltre ogni previsione insieme ai numeri messaggi delle persone che già un mese prima mi ringraziavano di aver creato un simile evento” ha ricordato Melozzi, in relazione al grande evento a Pescara sabato 29 luglio.

      “Sto facendo di tutto per cambiare la narrazione del nostro Abruzzo – ha proseguito il Maestro Melozzi – che, a livello musicale internazionale purtroppo, non viene considerata. Intanto comincio, poi spero che altri mi seguano. Il mio sogno? Una scuola musicale ma non un istituto bensì un movimento, una corrente di musicisti in grado di imporsi all’attenzione nazionale che cambierebbe la percezione della nostra regione. Ecco, vorrei che diventassimo forti come la Sicilia”.

      Non poteva poi mancare un riferimento a Sanremo: “Sanremo è Sanremo veramente e ti cambia la vita; basta pensare ad Achille Lauro, i Maneskin, i Pinguini Tattici Nucleari che, come sappiamo, fanno sold out negli stadi. E’ una grande occasione per tutti”.

      L’Abruzzo al centro dell’attenzione dei discorsi del Maestro, originario di Teramo, ma anche dell’evento stesso che si è infatti aperto con “Vola vola” eseguito da Vincenzo De Ritis fisarmonicista e Simona Berardocco cantante.

      L’evento, presentato da Mariele Sciubba, ha visto anche le esibizioni del cantautore Alfredo Scogna insieme al tastierista Luca Lapenna; momenti divertenti, nel puro spirito della trazione abruzzese, con Angelo Del Romano e Simona Berardocco che hanno allietato il pubblico con le poesie “L’Abruzze” e “Gerarde Caccione” per concludere con il duetto “Francesco Paolo Tosti e Maria Vernoska”.

      Serata conclusasi con omaggi e premi da parte del sindaco Donatello Di Prinzio, la ceramista Stefania Santone e l’orafo Vincenzo Torrieri.

      Ultimi Articoli

      L’ORTONESE POLLEGGIONI IN MOSTRA ALLO ZAMBRA

      Un mese di "Equilibri" secondo Polleggioni nel Foyer dell'Auditorium Zambra Ha un titolo evocativo, ossia...

      Corfinio, Premio Nazionale Pratola XV Edizione

      Il commosso ricordo di Andrea Purgatori, il giornalismo, la ricerca e l'impegno sociale al...

      Dal 6 al 22 giugno, “RIFLESSI FEMMINILI” di Giovanni Iovacchini

      Dal 6 al 22 giugno, si svolgera nel Porto turistico marina di Pescara (agenzia...

      ASSENTEISMO, REPLICA DI TUA S.P.A. ALLA UGL

      "L’UGL inspiegabilmente solleva una polemica sterile, poiché, come dimostrato, priva di ogni fondamento": è...

      Altre notizie

      L’ORTONESE POLLEGGIONI IN MOSTRA ALLO ZAMBRA

      Un mese di "Equilibri" secondo Polleggioni nel Foyer dell'Auditorium Zambra Ha un titolo evocativo, ossia...

      Corfinio, Premio Nazionale Pratola XV Edizione

      Il commosso ricordo di Andrea Purgatori, il giornalismo, la ricerca e l'impegno sociale al...

      Dal 6 al 22 giugno, “RIFLESSI FEMMINILI” di Giovanni Iovacchini

      Dal 6 al 22 giugno, si svolgera nel Porto turistico marina di Pescara (agenzia...