ANCORA ROGHI IN VIA CADUTI PER SERVIZIO, QUESTA MATTINA UN PALAZZO IN FIAMME

0
106

PETTINARI(M5S) : “SUBITO LE INDAGINI PER CONOSCERE LA NATURA DEL ROGO, MA NEL FRATTEMPO SI ATTIVI SUBITO UN PRESIDIO FISSO DI POLIZIA, IL QUARTIERE ORMAI È SPAVENTATO”

“Continua la follia incendiaria in via Caduti per Servizio nel quartiere di Fontanelle a Pescara. L’ennesimo rogo si è verificato questa mattina all’interno di un palazzo. Fortunatamente sembra che non ci siano vittime. Ancora non si conosce la natura del rogo, ma facendo il paio con gli incendi che si sono verificati nei giorni scorsi, è chiaro che a prescindere dal singolo caso la situazione merita un intervento repentino da parte delle forze dell’ordine e delle istituzioni. Si attivino subito le indagini per conoscere la natura del rogo. E contestualmente si attivi subito, come chiedo ormai da anni, un presidio fisso di polizia H24, coadiuvato dall’esercito attraverso l’operazione “Strade Sicure”. E’ inaccettabile che i cittadini debbano subire questo clima di terrore!” ad alzare la voce in difesa dei residenti è ancora una volta il Vicepresidente del Consiglio regionale Domenico Pettinari, da anni impegnato nella lotta alla criminalità in città e che solo lo scorso sabato è sceso per l’ennesima volta in strada con i cittadini per chiedere l’intervento massiccio delle istituzioni nella zona.

“Qui si sta verificando qualcosa di spaventoso – prosegue Pettinari – Tutti questi roghi fanno giustamente paura e tanti cittadini continuano a chiamarmi per avere informazioni su cosa faranno le istituzioni o anche solo per sfogare la propria esasperazione. Si sentono abbandonati e questo si traduce in un fallimento di chi è al Governo della Regione e del Comune. Si stanno verificando episodi che potrebbero essere anche dolosi che rendono anche quello che potrebbe essere un incidente un campanello d’allarme. Purtroppo tutto ciò si verifica quando in una strada, o in un quartiere, non c’è la percezione dello Stato e i cittadini si sentono a rischio. Per questo è di fondamentale importanza che venga dato un segnale forte nel nome della legalità e della giustizia. Un segnale che serva da deterrente per i criminali e da rassicurazione per i cittadini onesti che si trovano spaesati e impauriti. Noi continueremo ad essere al fianco dei cittadini, come abbiamo sempre fatto, ma è il momento che le istituzioni e chi è alla guida del Comune faccia la sua parte applicando la legge regionale in maniera stringente” conclude.