“LA PROTEZIONE” E “LA PREVIDENZA”: IN ABRUZZO DUE NUOVI WEBINAR DI EDUCAZIONE FINANZIARIA, ANCHE IN MODALITÀ LIS

0
55

Appuntamento per domani, martedì 13 febbraio, e per giovedì 15 febbraio, alle 10.00 e alle 16.30

Nuovi appuntamenti con l’Educazione Finanziaria di Poste Italiane per i cittadini abruzzesi, da remoto. Sono infatti due i webinar previsti per questa settimana, rispettivamente dedicati al tema “La protezione” (martedì 13 febbraio) e al tema “La previdenza” (giovedì 15 febbraio).

“Impariamo a proteggerci, pianifichiamo meglio il nostro presente e assicuriamo un futuro sereno a chi amiamo” è il sottotitolo del primo appuntamento, dedicato al tema della protezione assicurativa e previsto per domani, 13 febbraio, in due sessioni: alle 10.00 (anche con sottotitoli e interprete LIS) e alle 16.30.

È invece dedicato alla previdenza il secondo appuntamento, il cui sottotitolo è “Pianifichiamo da subito il nostro percorso previdenziale per vivere serenamente gli anni della pensione”. Anche in questo caso due sessioni: una mattutina alle 10.00 e una, fruibile anche in modalità LIS, alle 16.30.

Gli incontri, promossi da Poste Italiane, hanno l’obiettivo di divulgare e diffondere, fra i giovani e non solo, la cultura finanziaria, assicurativa e previdenziale per compiere scelte consapevoli e adatte agli obiettivi personali e familiari. 

Per partecipare gratuitamente basta collegarsi al link https://www.posteitaliane.it/it/educazione-finanziaria.html cliccare su “iscriviti ai prossimi webinar” e scegliere la sessione di interesse e inserire i propri dati per la registrazione.

Navigando all’interno del sito dedicato all’educazione finanziaria, inoltre, sono disponibili molteplici contenuti multimediali fruibili da tutti, un utile glossario e una collana di podcast dedicata ai giovani dal titolo “Generazione EF”, che racconta, attraverso le voci dei protagonisti delle storie, in modo semplice e senza troppi tecnicismi, le tematiche principali di una corretta pianificazione finanziaria.

L’iniziativa si muove nel segno della tradizionale attenzione di Poste Italiane alle esigenze dei cittadini e in coerenza con la sua storica vocazione di azienda socialmente responsabile che aderisce ai principi internazionali ESG, promossi dall’Organizzazione delle Nazioni Unite.