Manoppello sempre più digitale: superato il controllo tecnico per il progetto Pnnr che ha permesso la migrazione dei servizi comunali dai server locali ad un Cloud certificato

0
29

Ampliare gli strumenti digitali, migliorare l’archiviazione di atti e registri dello stato civile, rispettare elevati standard di privacy e sicurezza. Ha superato il controllo tecnico ed è stato attuato attraverso la migrazione al Cloud dei servizi digitali uno dei progetti del Comune di Manoppello finanziati con quasi 122mila euro di fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. L’intervento, a cui si aggiungono ulteriori 20 mila euro per la misura “Dati e interoperabilità”, è ricompreso all’interno di un più ampio programma di digitalizzazione per quasi 400mila euro di finanziamenti in parte già arrivati dall’Europa. In particolare, l’abilitazione del Cloud per la PA, ha previsto per Manoppello la migrazione di quattordici servizi comunali sul sistema digitale nazionale, secondo quanto previsto dalla Strategia Cloud Italia, realizzata Dipartimento per la trasformazione digitale ed Agenzia per la cybersicurezza nazionale, che contiene gli indirizzi strategici per il percorso di migrazione verso il cloud di dati e servizi digitali della Pubblica Amministrazione.

“Dal nostro insediamento stiamo lavorando per dotare l’Ente di tecnologie ed infrastrutture digitali che possano beneficiare delle più alte garanzie di affidabilità, resilienza, scalabilità, interoperabilità e sostenibilità ambientale, così come previsto dalle linee guida Pnrr. Grazie al progetto – hanno spiegato il sindaco Giorgio De Luca e l’assessore delegato Roberto Cavallo 14 servizi comunali, dai demografici, ai tributi, passando per protocollo, ordinanze, contabilità ed altri, hanno un loro spazio virtuale sulle piattaforme certificate.Grazie ai fondi ottenuti, il Comune di Manoppello potrà utilizzare in cloud le applicazioni ed i servizi interni, specificati in quattordici servizi comunali, prima utilizzati su sistemi e server locali, cosiddetti in house. Ringraziamo – hanno concluso gli amministratori –  il gruppo di lavoro del Comune creato ad hoc per seguire tutte le misure, nelle persone di Mariangela Bongrazio, Iside Chiacchiaretta, Adelaide Di Cesare, Rosanna Giannascoli e, con loro, per la disponibilità e la professionalità Marco Virno, Luciano Matani e Alberto Giaccari del Team Sud-Est del Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri”.

Tra i progetti in fase di realizzazione anche quello per il “miglioramento dell’esperienza d’uso del sito e dei servizi digitali per il cittadino” erogati attraverso il nuovo portale istituzionale del Comune, sempre con fondi Pnrr.