Milan, che notte! Poker al Salisburgo nel segno di Giroud: i rossoneri tornano nell’élite europea

0
103

Da Seedorf a Pioli, da Kakà a Leao. Dopo nove stagioni dopo il Milan torna nell’élite del calcio europeo. Esattamente tra le migliori 16 del calcio europeo. E lo fa in una notte dalle mille emozioni in un San Siro tirato a lucido e ‘caliente’ nonostante le temperature rigide. A scaldare il cuore dei 70mila del Meazza ci han pensato Giroud (doppietta), Krunic e Messias per il 4-0 finale ai danni del Salisburgo.

Una affermazione netta questa dei Campioni d’Italia, che stasera toccano il punto più alto della gestione Pioli: il passaggio agli ottavi certifica l’ulteriore crescita di Theo Hernandez e compagni, adesso pronti, o quasi, per sfidare le grandi compagini del continente europeo. Il sorteggio, che si svolgerà il prossimo 7 novembre, nasconde mille insidie: sulla carta, le avversarie maggiormente alla portata appaiono essere Porto, Benfica e Tottenham. Figuriamoci il resto.

L’ottavo si giocherà a febbraio, con l’andata in casa: l’appoggio del Meazza non mancherà sicuramente, ma servirà ancora maggiore attenzione ai dettagli. Stasera la fortuna è stata anche dalla parte del Milan, troppo lungo e sfilacciato nel primo tempo (per colpa del centrocampo): un attento Tatarusanu ha evitato il peggio, aiutato anche da Tomori e Kalulu, autori di una prova di livello altissimo. Al resto ha pensato Giroud, bravissimo ad indirizzare la gara su corner nella prima frazione. Poi Krunic, sempre di testa, ha di fatto chiuso la contesa al 46’ della ripresa. Strada in discesa e accademia finale condita da un altro gol di rapina di Giroud e Messias. L’affermazione più bella in una notte da Milan, anzi da vero Milan.

Le pagelle del Milan

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu 6,5; Kalulu 7 (86′ Gabbia s.v.), Kjaer 6, Tomori 7,5, Theo Hernandez 7,5 (78′ Ballo-Touré s.v.); Bennacer 6,5 (69′ Pobega s.v.), Tonali 6,5; Rebic 7, Krunic 7,5 (78′ De Ketelaere s.v.), Leao 8 (69′ Messias 7), Giroud 8,5. All. Pioli 8

A CURA DI ARTURO CALCAGNI